capo-colonna-colonna
11 marzo 2018

News Calabria

A Crotone il 14 marzo «Lungo le coste della Calabria: templi, fari e torri costiere tra archeologia e paesaggio»


Lungo le coste della Calabria: templi, fari e torri costiere tra archeologia e paesaggio questo il titolo dell’evento che si terrà mercoledì 14 marzo, in occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio, a Crotone, presso il Museo archeologico nazionale di Capo Colonna, in collaborazione con la locale Capitaneria di Porto.

L’iniziativa è volta a mettere in rilievo il Parco archeologico nazionale di Capo Colonna, sito appartenente al Polo museale della Calabria (organismo del MiBACT diretto da Angela Acordon) posto sull’estremità del promontorio omonimo, di estrema rilevanza dal punto di vista storico e archeologico in quanto sede, tra VII secolo a.C. e III secolo d.C., di uno dei principali santuari del Mediterraneo, intitolato alla dea greca Hera Lacinia.

In prossimità del Parco archeologico è presente un faro, ancora attivo per la navigazione lungo il mar Jonio, che ha offerto lo spunto per un progetto dal titolo I fari della Calabria che verrà illustrato nella giornata del 14 marzo.

Promosso dalla Marina militare italiana e dal Polo museale della Calabria, tale progetto vede coinvolto anche il Parco archeologico nazionale di Capo Colonna ed il Parco Archeologico Nazionale dell’antica Kaulon presso punta Stilo e vuole puntare l’attenzione sul paesaggio mediante tutte le sue componenti.

Entrambi i siti di Capo Colonna e Punta Stilo, infatti, vedono l’interessante legame tra due aree archeologiche di fondamentale importanza per la storia della Magna Grecia, significative per la loro valenza paesaggistica e unite dalla presenza di alcuni tra i più bei fari che costellano le coste calabresi.

Entrambi i siti aderiscono inoltre al Museo Navigante, la rete dei Musei del mare e della marineria d’Italia, patrocinata dal MiBACT e dall’ICOM (International Council of Museums).

Aperta alla cittadinanza e a tutte le scuole, la giornata vedrà la partecipazione di rappresentanti della Capitaneria di Porto, del direttore del Museo archeologico nazionale di Capo Colonna, Gregorio Aversa, e dell’avvocato Romano Carratelli, che illustrerà l’omonimo codice manoscritto del XVI secolo, prezioso documento che attesta l’importante sistema difensivo costiero dell’epoca.

Con l’occasione sarà anche organizzata una visita guidata al Museo archeologico, nonché alla mostra Annibale. La fine di un viaggio, attualmente in corso presso il Museo e strettamente connessa alla storia del santuario di Hera Lacinia, luogo di culto e riferimento per la navigazione del Mediterraneo antico.

Il programma della giornata prevede alle ore 11 la partecipazione delle scuole che verranno accompagnate a conoscere le problematiche del paesaggio di Capo Colonna anche attraverso la visita alla mostra Annibale. La fine di un viaggio.

Alle ore 17 un incontro per illustrare l’iniziativa I fari della Calabria tra archeologia e paesaggio, volta a valorizzare il faro ed il patrimonio paesaggistico oltre che archeologico di Capo Colonna.


Leggi anche...



News
Strage Corinaldo: Sfera Ebbasta annuncia la...

Poche ore dopo la strage nella discoteca di Ancona, mentre le indagini si concentrano sulle...


News
Manovra: Camera approva con 312 sì, ora...

Via libera della Camera alla manovra: con 312 voti favorevoli e 146 contrari l'Aula ha...


News
Tragedia in discoteca: 6 ragazzi morti e 12 feriti...

Sei ragazzi sono morti travolti dalla calca durante un fuggi fuggi generale in un locale in...


Cultura, eventi e spettacoli
Natale a Lamezia: da oggi «Il presepe del cuore»...

Il Presepe del cuore, questo potrebbe essere il titolo della bella rappresentazione della...