foto-2
11 febbraio 2020

News Lamezia e lametino

Ambiente, differenziata e solidarietà al Polo Tecnologico


Riciclo, sostenibilità ambientale, solidarietà, cittadinanza attiva e responsabile. Questi alcuni dei temi portati avanti a partire dall’inizio dell’anno scolastico al Polo Tecnologico di Lamezia Terme, diretto dalla dott.ssa Patrizia Costanzo, nell’ambito degli obiettivi didattici programmatici di Cittadinanza e Costituzione.

A coordinare le attività, la docente Maria Ruberto che ha coinvolto con gioco di squadra e spirito d’iniziativa tutti gli studenti del Polo, i docenti e il personale scolastico. Solo nei primi mesi dell’anno, sono stati raccolti dagli studenti oltre 15 chili di tappi di plastica, pesati dai ragazzi nel corso dell’assemblea d’istituto e consegnati al gruppo Scout Adulti MASCI che, in collaborazione con altre realtà del volontariato e aziende, contribuirà a finanziare la perforazione di pozzi nei villaggi africani in situazioni di grande difficoltà per l’accesso all’acqua, in particolare nel Burkina Faso.

L’istituto superiore in prima linea anche per quanto riguarda la raccolta differenziata, percorso che si sta portando avanti con il pieno coinvolgimento degli studenti. Mancando un adeguato numero di contenitori per la raccolta e la distribuzione delle varie tipologie di rifiuti, gli studenti con inventiva hanno riciclato delle scatole di cartone, poi abbellite, intestate e, in alcuni casi, anche autografate; alcune classi, dimostrando un grande senso di appartenenza alla propria scuola, hanno scelto liberamente di autotassarsi per l’acquisto di borracce di acciaio su cui è stato applicato il logo dell’istituto. Sempre all’insegna del riciclo e della sostenibilità ambientale, l’albero di Natale del Polo Tecnologico, abbellito con filo di rame riciclato e piante. Oltre che nelle attività portate avanti ogni giorno a scuola dagli studenti insieme ai loro docenti, il percorso ha visto il supporto di professionisti del settore ambientale, figure del mondo dell’associazionismo e del volontariato, incontrati dagli studenti nel corso delle assemblee di istituto. Incontri che proseguiranno fino a fine anno, con l’obiettivo di consolidare negli studenti la consapevolezza della responsabilità di ciascuno di loro rispetto alle grandi sfide della società di oggi: la solidarietà, il rispetto delle regole, la riduzione dell’inquinamento e la lotta al cambiamento climatico, partendo dalle piccole e grandi azioni di ogni giorno. Ulteriori iniziative saranno realizzate nei prossimi mesi su temi particolarmente importanti come la donazione del sangue, degli organi, la conservazione del cordone ombellicale.

Un percorso che, per la dirigente dell’istituto Patrizia Costanzo, “mette in rete le tante competenze della nostra scuola e permette agli studenti di mettere in pratica a scuola e nella vita quotidiana quei valori costituzionali e quella responsabilità che appartiene a ciascuno di noi in quanto cittadini e parte attiva di una comunità”.


Leggi anche...



News Calabria
Coronavirus. Al Policlinico di Catanzaro tre morti...

Sono tre i pazienti morti nel reparto di Malattie infettive del Policlinico Universitario...


Cultura, eventi, spettacoli e sport
L’uomo di oggi tra storia e fede: RIFLESSIONE...

Attualmente, per la situazione che stiamo vivendo, in presenza del coronavirus, non ci...


News
CORONAVIRUS. BOLLETTINO DELLA REGIONE CALABRIA 31 MARZO

In Calabria ad oggi 31 marzo sono stati effettuati 7661 tamponi. Le persone risultate positive...


News Calabria
PRC: «CONTRO IL CORONAVIRUS NON AFFIDIAMOCI ALLA...

Ad una gestione dissennata, di anni, della sanità calabrese si accompagna,in questi giorni...