centro-storico-nicaastro
20 marzo 2017

News Lamezia e lametino

Andamento lento per il progetto di valorizzazione del centro storico di Nicastro. Ad evidenziarlo è Piccioni


«Negli ultimi due anni i lavori del Contratto di quartiere II, il progetto di valorizzazione del centro storico di Nicastro per un valore complessivo di oltre due milioni di euro, procedono a rilento, senza alcun impulso e alcuna progettualità da parte dell’Amministrazione Mascaro».

A sostenerlo è il consigliere comunale di «Lamezia Insieme» Rosario Piccioni che, da ex assessore ai Lavori pubblici, aveva seguito «personalmente l’iter del progetto che punta a rendere più vivibile e attraente il centro storico, valorizzando l’ambiente naturale e la dimensione storica del luogo e introducendo elementi nuovi e fortemente attrattivi per cittadini e turisti, come la passeggiata lungo il torrente Canne che sarà denominata “Lungocanne”, un piccolo anfiteatro per spettacoli e manifestazioni, spazi di oltre 500 mq utilizzabili, locali di varie dimensioni a disposizione di cittadini e associazioni per le diverse attività, giardini, ludoteche e parchi giochi».

«Anche sul Contratto di quartiere II», si legge nel comunicato dell’avvocato Piccioni «ci troviamo di fronte al solito paradossale atteggiamento dell’Amministrazione Mascaro che, pur avendo ereditato tantissimi progetti chiavi in mano dalla precedente Amministrazione e strutture, è riuscita a lasciare quest’ultime chiuse e abbandonate a se stesse, senza una minima iniziativa o progetto. Così per il centro polivalente di Via del Progresso, per il Complesso monumentale San Domenico, il Centro di turismo sociale di Ginepri e molto altro.

«Stiamo parlando anche in questo caso di uno dei temi forti della campagna elettorale del sindaco Mascaro, quello dei centri storici, che a quanto constatiamo si scontra con la realtà e con l’assoluta mancanza di iniziativa e di spinta di questa Amministrazione: due anni di ritardi e lentezze per realizzare un progetto che davvero può segnare un salto di qualità per il nostro centro storico».

«Mi auguro e farò il possibile», conclude Rosario Piccioni «perché al più presto l’Amministrazione comunale porti a conclusione questo progetto e si inizi subito a pensare al modo migliore per valorizzare l’area, coinvolgendo associazioni e operatori culturali, dando ai cittadini occasioni per conoscere e vivere quello che sarà un grande polmone di natura e di storia nel cuore della città».


Leggi anche...



News
Lamezia Terme. Piccioni (LBC): «Persone positive...

La chiusura per sanificazione di alcune importanti strutture pubbliche della nostra città, il...


News
COVID. Il Coordinamento Docenti Diritti umani...

Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della disciplina dei Diritti Umani, a meno di 24 ore...


News
COVID: i numeri fanno paura. Dopo la Campania,...

Dopo la Campania, è coprifuoco anche in Lombardia e Lazio, che saranno seguite probabilmente...


News Calabria
Congresso regionale UNCEM a Sellia: Mazzei...

Vincenzo Mazzei resta alla guida dell’UNCEM Calabria: è quanto deliberato dal congresso...