ANSA/ALESSANDRO DI MEO
14 aprile 2018

News

Attacco alla Siria. Gentiloni: «Risposta motivata all’uso di armi chimiche, l’Italia non ha partecipato»


«L’azione di questa notte è stata una risposta motivata all’uso di armi chimiche. L’azione circoscritta, mirata a colpire le armi chimiche, non può e non deve essere l’inizio di un’escalation. È il momento di mettere al bando le armi chimiche, della diplomazia e del lavoro per dare stabilità e pluralismo alla Siria dopo sette anni di un conflitto tormentato e terribile»: lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nel corso di una dichiarazione ufficiale sulla Siria a Palazzo Chigi.

Il premier ha precisato che l’Italia «non ha partecipato» all’attacco in Siria e «il supporto logistico che forniamo agli Stati Uniti, in questo caso particolare abbiamo insistito e chiarito che non poteva in alcun modo tradursi nel fatto che dal territorio italiano partissero azioni direttamente mirate a colpire la Siria».

Gentiloni è stato costantemente informato nella notte degli sviluppi degli attacchi militari in Siria, mantenendosi in contatto con i ministri Esteri e Difesa e con i vertici militari.


Leggi anche...



Ricette del cuore
Calabria golosa: gli animaletti di provola

Gli animaletti di provola, piccoli capolavori dell'arte casearia calabrese. Maialini,...


Cultura, eventi e spettacoli
Museo archeologico dell’antica Kaulon: il 27...

Venerdì 27 luglio 2018, ore 21.30, nel giardino del Museo archeologico dell’antica Kaulon,...


News Calabria
Asp su Ortopedia di Soverato: «Procedure deserte,...

«L'Unità Operativa di Ortopedia offre attività di ricovero in regime ordinario e diurno e...


News Lamezia e dintorni
Fratelli d’Italia Lamezia Terme ha affidato a...

Fratelli d'Italia Lamezia Terme allarga la sua squadra e dà il benvenuto a Francesco Cefalà...