ninfa
19 giugno 2017

Storia, miti, leggende e tradizioni

Calabria magica: la leggenda della ninfa Arocha


Racconta un’antica leggenda che nei pressi di Tiriolo, nel punto più stretto della Calabria dove quasi si uniscono i due mari Ionio e Tirreno, viveva la ninfa Arocha, figlia del Crati e del Targine, appartenente al coro della dea Artemide.

In quei boschi rigogliosi, la splendida creatura semidivina conduceva tranquillamente la sua vita, dedicandosi in libertà alla caccia e al tiro con l’arco.

Un giorno, un pastore, di nome Petraro, la intravide mentre si lavava ad una fonte. Perse completamente la testa, l’avvicinò più volte, ma fu sempre allontanato dalla ninfa.

Egli prima cadde in un deliquio disperato, rimanendo insonne e senza cibo più giorni e poi, accecato dall’ira per l’ennesimo rifiuto, le usò violenza e scappò.

Arocha, umiliata e offesa, si chiuse in un profondo dolore. La stessa Artemide e tutte le ninfe accorsero per consolarla. Niente da fare: Arocha si sentiva solo di piangere.

E pianse, pianse, pianse talmente tanto, senza smettere un attimo, che Zeus, Dio Sole, impietosito, la mutò in fiume: l’attuale Corace.

Zeus però volle anche punire il violentatore: lo cercò dappertutto e con i suoi dardi infuocati arse i luoghi dove Petraro si era nascosto, rendendoli aridi per sempre. Alla fine lo trovò e ne fece bersaglio di un fitto lancio di pietre, fino a seppellirlo vivo.

Ancora adesso, nei pressi di Tiriolo, esiste una brulla spianata chiamata Petraro, che da allora porta il nome dal violento pastore.
Annamaria Persico
(copyright Annamaria Persico 2013)


Leggi anche...



News Calabria
Randagismo in Calabria. Il Movimento animalista...

Un «giudizio positivo» è stato espresso dal Movimento animalista calabrese sull’esito...


News Lamezia e dintorni
Un caloroso benvenuto della Pro loco di Soveria...

La speranza, sicuramente tra i più diffusi sentimenti che animano gli esseri umani, spesso è...


News Lamezia e dintorni
Soppressi i commi antindrangheta del Psc e del...

Apprendiamo con grande preoccupazione dalla stampa della soppressione di alcuni strumenti per...


Opinioni
De Biase: «Lamezia ha i numeri per determinare il...

Il futuro della città di Lamezia Terme non può che essere nelle mani dei lametini, dobbiamo...