scialatielli-cipolla-tropea-535x255
31 maggio 2019

Cucina: le ricette del cuore

Calabria prelibata: la ricetta della pasta con la cipolla rossa di Tropea (pasta ccu lla cipulla)


Cipolla rossa di Tropea Calabria Igp, è questo il nome completo della dolcissima signora in rosso, l’ortaggio calabrese che rallegra l’animo e fortifica il corpo da quando fu portata qui dai Fenici, 2700 anni fa.
Da umile ingrediente della cucina contadina calabrese, la cipolla rossa di Tropea è diventata ormai una vera e propria star della cucina, conosciuta e amata dagli chef nazionali e internazionali e perfino dalla regina Elisabetta d’Inghilterra, che non manca mai di farne una scorta annuale per le sue regali cucine.

La ricetta che vi proponiamo è un ritorno alle origini, un piatto antico e mediterraneo da preparare con pochi ingredienti ma di qualità elevatissima, da scegliere con cura e magari acquistare sul posto. La ricetta è accompagnata dai rimedi della nonna per mangiare pasta ccu la cipulla in quantità, senza timore di avere l’alito cattivo o disturbi digestivi.

Per completezza d’informazione, vi ricordiamo che la zona di produzione della cipolla rossa di Tropea Calabria Igp comprende i seguenti comuni calabresi: Fiumefreddo, Longobardi, Serra d’Aiello, Belmonte, Amantea, in provincia di Cosenza; Nocera Terinese, Falerna, Gizzeria, Lamezia Terme, Curinga, in provincia di Catanzaro; Pizzo, Vibo Valentia, Briatico Parghelia, Zambrone, Zaccanopoli, Zungri, Drapia, Tropea, Ricadi, Spilinga, Joppolo, Nicotera, in provincia di Vibo Valentia.

INGREDIENTI (per 4 persone)
500 grammi di pasta (bucatini o spaghettoni o, se vi piace la pasta corta, rigatoni o pennoni rigati di alta qualità, ruvidi e trafilati al bronzo)
4 cipolle grandi di Tropea
1 cucchiaio di pecorino crotonese grattugiato
6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale
pepe nero
basilico fresco
mezzo bicchiere di vino bianco (facoltativo)

PREPARAZIONE
Prendete le vostre belle cipolle di Tropea, sbucciatele e affettatele non troppo sottili. Preparate una capace padella antiaderente, metteteci l’olio evo e appena questo è caldo aggiungete le cipolle. Abbassate la fiamma e fatele soffriggere dolcemente, mescolando di tanto in tanto, poi chiudete con un coperchio. Appena sono morbide aggiungete se vi piace il vino bianco, regolate di sale e completate la cottura ancora per 10 minuti.

Mentre le cipolle cuociono, mettete sul fornello la pentola con l’acqua per la pasta, appena questa bolle buttateci i vostri bucatini, o spaghettoni o pennoni, e poi scolateli ben al dente.

Poneteli nel padellone con le cipolle, che nel frattempo saranno cotte, aggiungendo il pecorino grattugiato, basilico spezzettato con le mani e una spolverata di pepe nero. Mescolate velocemente su fuoco vivo e servite: ‘a pasta ccu lla cipulla è pronta, gustosissima e profumata!

E ora, da brave padrone di casa calabresi, una chicca tramandata dalle nostre nonne che riserverete ai vostri ospiti: preparate sulla tavola ciotoline con foglie di menta, chicchi di caffè, o spezie come chiodi di garofano o ancor meglio semi di cardamomo, che masticati a fine pasto aiuteranno la digestione e soprattutto elimineranno l’alito cattivo… Che finesse!
Annamaria Persico


Leggi anche...



News Calabria
Coronavirus Lamezia Terme. Consiglio comunale...

Alla cortese attenzione del Presidente della Giunta Regionale della Calabria Alla cortese...


News
Coronavirus. Mattarella: «Le risposte siano frutto...

«Mi permetto nuovamente, care concittadine e cari concittadini, di rivolgermi a voi, nel...


News
Coronavirus. I dati regione per regione, il giorno...

27 marzo, il giorno più nero dell'Italia con 969 morti in 24 ore che che fanno salire il...


News Calabria
Coronavirus. Bollettino Calabria: oggi 101...

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 494 (+101 rispetto a ieri), quelle negative...