anno-del-maiale
6 febbraio 2019

Società

Capodanno cinese 2019: come festeggiare anche in Italia l’anno del Maiale


In Cina, secondo il calendario tradizionale, il 2019 è iniziato il 5 febbraio ed è dedicato al Maiale, ultimo dei 12 animali simbolici dello zodiaco cinese.

Il Capodanno cinese si celebra seguendo le antiche usanze per le quali la scansione del tempo viene regolata secondo il calendario lunare e per questo cade in un giorno diverso, indicativamente sempre fra il 21 gennaio e il 20 febbraio. In Cina si festeggia per ben 16 giorni di fila, dalla vigilia del primo giorno dell’anno fino alla famosa Festa delle lanterne, che conclude questi festeggiamenti con il lancio delle lanterne luminose in cielo, simbolo di prosperità e buon auspicio, ormai diventate un classico anche in Italia.

Il Capodanno cinese dà il via al cosiddetto anno del Maiale, nell’oroscopo cinese associato alle caratteristiche di gentilezza, accondiscendenza, generosità, coraggio ma anche di irascibilità. E’ un segno particolarmente caro ai cinesi perché in Cina il maiale è un animale fondamentale: le parole famiglia e casa si scrivono nello stesso modo, rappresentate da un tetto con la zampa di maiale sotto mentre, anche per l’economia, è utilizzato perfino nel paniere delle statistiche dei consumi.
Il maiale, esattamente come nella cultura contadina occidentale, simboleggia l’abbondanza, la ricchezza, la solidarietà, il collettivismo e i nati sotto il segno del maiale sono altruisti e benevoli, virtù tipica del confucianesimo.

Ma sono tanti altri i parallelismi tra il Capodanno cinese e quello italiano. Durante i giorni di festa è tradizione per i cinesi appendere nelle case decorazioni, festoni e lanterne di colore rosso (il colore portafortuna), donare buste rosse con denaro ai più giovani e ai più anziani della comunità, e compiere vari riti per ringraziare del buon raccolto dell’anno precedente e augurare buoni auspici per l’anno successivo, utilizzando raffigurazioni dell’animale dell’anno nuovo, in questo caso il maiale.

Per allontanare la mala sorte c’è una serie di superstizioni a cui attenersi, come non lavare i capelli o i vestiti, non usare aghi o non rompere piatti ma la famiglia è l’elemento fondamentale del Capodanno cinese: si cerca di radunare tutti i componenti che arrivano da ogni parte della Cina e anche dell’estero, e anche nei paesi stranieri le comunità cinesi usano festeggiare insieme.

Il cibo come sempre ha un ruolo importantissimo: nei cenoni tradizionali per augurare fortuna e ricchezza sono immancabili sulla tavola il pesce e jaozi, ravioli ripieni cotti al vapore sinonimo di abbondanza, grandi e mai disposti in cerchio ma solo in fila, e poi torte di riso e palline di riso dolci a simboleggiare l’unione della famiglia, gli spaghetti, che significano longevità, e tanta frutta.


Leggi anche...



Società
Associazione Basta vittime sulla 106: «Gratteri...

Il noto ed apprezzato Magistrato Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica di Catanzaro, A...


Cultura, eventi e spettacoli
Impressioni Mobili II Edizione: il 19 febbraio...

Martedì 19 febbraio 2019 a Lamezia doppio appuntamento di Impressioni Mobili: al TIP Teatro,...


Cultura, eventi e spettacoli
«#StavoltavotoEU» con gli studenti dello Zanotti...

La parola dei giovani first voters ha aperto la tappa di Marina di Gioiosa Jonica dedicata a...


News Lamezia e lametino
Volley: ATRIA VOLLEY PARTANNA – RAFFAELE LAMEZIA...

Non riesce l’imprese in quel di Trapani alla Raffaele Lamezia Pallavolo. I lametini cadono...