>>>ANSA/ BATTAGLIA REGOLE NEL PD; RENZI, SU SEGRETERIA DECIDERO'
28 aprile 2016

Società

Catanzaronelcuore: «Renzi offende la Calabria»


Renzi offende la Calabria. Non è la prima volta che lo fa, e probabilmente non sarà nemmeno l’ultima. Ad essere sinceri, non è il primo Presidente del Consiglio ad avere scarso rispetto istituzionale rispetto alle questioni della nostra regione, e dunque anche nei casi passati la lista è assai lunga.

Il fatto è questo: sabato 30 aprile Renzi verrà in Calabria per la solenne inaugurazione del Museo dei Bronzi, e fin qui è un’ottima notizia. Eccellente. Che diventa indigesta quando apprendiamo che non terrà in nessuna considerazione il capoluogo regionale in ordine al «Patto per la Calabria», il quale sarà invece firmato in riva allo Stretto di Messina con ciò consolidando la pessima usanza istituzionale che da diversi anni cancella, umilia e mortifica la città di Catanzaro.

Un capoluogo che, nonostante abbia finalmente nel «Palazzo degli Itali» una prestigiosa sede fisica con cui identificarsi e identificare l’intera regione, continua ad essere offesa nelle sue prerogative più elementari quali possono essere appunto le visite istituzionali. Che invece si fanno in ogni dove, ma mai nel capoluogo!

Ma la cosa ancora più deplorevole, che procura un fastidio indicibile, è rilevare che al «Patto per la Calabria» si affianca un «Patto per Reggio Calabria» di cui ci sfuggono le ragioni costitutive. A nostro avviso siamo in presenza di una clamorosa asimettria, di un’incomprensibile parzialità nell’attenzione che il Governo riserva al territorio, privilegiando sempre e soltanto la città di Reggio e ignorando sistematicamente le altre città calabresi, fra cui Catanzaro che – lo ricordiamo a Renzi, al suo entourage ed ai suoi referenti periferici – è pur sempre il capoluogo e come tale meriterebbe risorse finanziarie oltre che il dovuto rispetto istituzionale.

Non si comprende perché si blocchi sul nascere ogni richiesta legittima di dotare Catanzaro di qualche risorsa atta ad esercitare agevolmente il suo ruolo regionale, mentre si è allegramente prodighi nel tenere sempre aperti i rubinetti per Reggio, già destinataria sin dal 1989 – è bene rimarcarlo – di cospicui finanziamenti tramite il cosiddetto «Decreto Reggio», i cui effetti nefasti e loschi intrecci sono stati, nostro malgrado, evidenziati dalla magistratura mentre i benefici evocati per la comunità reggina si sono finora rivelati scarsi, a dispetto del risanamento e lo sviluppo legittimamente atteso per quella città.

Dunque se il Governo giudica sempre irricevibili le richieste provenienti da Catanzaro, se persino il Consiglio regionale fatica ad approvare la destinazione di uno «zero virgola» del suo bilancio per il capoluogo, se uffici di valenza regionale o statale non vi vengono allocati, se ogni volta che lo Stato intende razionalizzare la sua struttura periferica nelle regioni si tenta sempre di danneggiare Catanzaro, se addirittura la questione di una sola Corte d’Appello per regione diventa motivo di improbabili dibattiti e di presunzione da parte di certa politica reggina, allora non c’è dubbio che ignoranza e superficialità unite alla politica più clientelare e nefasta abbiano preso il sopravvento.

In tutto questo non neghiamo, e mai lo abbiamo fatto, le responsabilità della classe dirigente catanzarese che evidentemente non ha qualità e peso specifico tali da saper valorizzare la città nelle sedi regionali, in quelle romane ed in quelle europee, laddove di contro classi dirigenti di altri territori riescono a bussare e persino a farsi aprire… porte e rubinetti!

Ci attendiamo una reazione decisa ed una posizione chiara da parte del Sindaco e dell’intera amministrazione comunale, del Presidente della Provincia, dei consiglieri regionali e dei parlamentari del territorio.
Movimento Civico Indipendente «Catanzaronelcuore»


Leggi anche...



News
Sanremo 2021, Achille Lauro accende i social

(Adnkronos) Piume, lacrime di sangue e capelli blu. Achille Lauro sul palco di Sanremo 2021...


News
Sanremo 2021, tampone molecolare Irama negativo

(Adnkronos) Sanremo 2021, il tampone molecolare di Irama è risultato negativo. Lo ha...


News
Sanremo 2021, Fedez si commuove e abbraccia Michielin

(Adnkronos) Fedez si commuove e abbraccia Francesca Michielin alla fine del debutto in gara...


News
Sanremo 2021, Ibra ‘il direttore’...

(Adnkronos) "Normalmente mi sento grande e potente, ma qui mi sento piccolo. Ma sempre più...