copia-copertina-nautilus
22 maggio 2018

Libri e dintorni

Concorso Letterario Nautilus: la rosa dei finalisti, il 30 maggio la premiazione dei vincitori


Si svolgerà a Lamezia Terme il 30 maggio alle ore 17, presso la Sala «Giuseppe Perri» di palazzo Nicotera, sede della Biblioteca comunale, la Cerimonia di premiazione del Concorso Letterario Nautilus indetto da Reportage, lo storico marchio editoriale calabrese, e patrocinato dal Sistema Bibliotecario Lametino.

Questa prima edizione del Concorso Letterario Nautilus, parte integrante del progetto «Nautilus-Parole in movimento» bottega di narrazione, lettura e scrittura condivisa, ha visto protagonisti i racconti inediti aventi come tema Paese mio: paese inteso come luogo fisico o luogo dell’anima, come identità perduta o ritrovata, come viaggio dentro se stessi.

Tra tutti i partecipanti, dopo attenta e ponderata valutazione della Giuria, sono entrati nella rosa dei finalisti del Premio Letterario Nautilus: Italo Armone, Mafalda Fusilli, Ottavio Mirra, Claudio Petronetti, Alessandra Scarpinella.

Il nome del vincitore sarà reso noto nel corso della Cerimonia di premiazione, durante la quale tutti e cinque riceveranno la pergamena di Nautilus e copie del libro Paese mio, pubblicato per l’occasione da Edizioni Reportage e contenente tutti i racconti, mentre il vincitore riceverà in premio anche l’opera Nautilus del Maestro Antonio Caporale.

Nella stessa serata sarà consegnato all’Istituto comprensivo Nicotera-Costabile di Lamezia Terme il premio speciale Nautilus per le scuole intitolato a Mattia Guerrieri, il bimbo prematuramente scomparso che tanto rimpianto ha lasciato tra i familiari e in tutti coloro che l’hanno conosciuto.

I ragazzi della scuola Nicotera-Costabile, che era la scuola di Mattia, su proposta della commissione Nautilus a conclusione dell’anno scolastico 2017-18, hanno svolto lavori aventi come tema: «Diverso da chi? Accettare tutti non perché siamo tutti uguali ma perché siamo tutti diversi».

Una narrazione in linea perfetta con l’esperienza umana di Mattia, che interroga la società nel suo complesso sull’esigenza di costruire un mondo a misura d’uomo, e che dalla seconda edizione verrà proposto a tutte le scuole che vorranno aderire.

La cerimonia di premiazione sarà presentata da Federico Arcuri, giornalista, editore nonché presidente del Premio, e dalla giornalista Maria Scaramuzzino.

Sarà una serata ricca di emozioni, progetti per la prossima edizione e tante sorprese. Oltre ai componenti della Giuria: Daniela Grandinetti, docente e scrittrice, Angelo Falbo, già dirigente scolastico e critico letterario, Annamaria Persico, editor, saranno presenti anche Giacinto Gaetano, direttore del Sistema Bibliotecario Lametino, il Maestro Francesco Antonio Caporale, autore del logo del concorso, Gioacchino Tavella, Rocco Mangiardi, Anna Cardamone e tanti altri straordinari ospiti che hanno abbracciato e abbracceranno il progetto «Nautilus-Parole in movimento», nel segno dell’impegno e della solidarietà.


Leggi anche...



News Lamezia e lametino
Nuovo Cdu Lamezia Terme: «Realizziamo le opere di...

Fra poco si sarebbero persi i finanziamenti di più di 18 milioni di euro erogati al Comune di...


News
Ndrangheta: vasta operazione internazionale della...

È in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione internazionale della...


News
Violenza sulle donne: il Codice rosso adesso è...

Via libera definitivo al cosidetto Codice Rosso, il ddl che dispone le misure per tutelare le...


News Calabria
Ferrovie Taurensi: analisi costi/benefici per la...

di Roberto Galati (Associazione Ferrovie in Calabria) Sono trascorsi ormai...