zaffina-pino60x45
12 marzo 2020

News Lamezia e lametino

Coronavirus Lamezia Terme: l’appello del Consiglio comunale sulla gestione dell’emergenza


Comunicato stampa trasmesso dal Presidente del Consiglio comunale Pino Zaffina condiviso ad unanimità da tutti i Consiglieri componenti il Consiglio comunale di Lamezia Terme:

Anche la Calabria si prepara alla emergenza sanitaria, i numeri che giornalmente vengono diramati dalla Protezione Civile non possono che far
preoccupare; anche per questo la Regione Calabria ha sospeso tutte le attività ambulatoriali erogate dalle Aziende Sanitarie e Ospedaliere
calabresi fino alla data del 03 Aprile, in precedenza aveva già bloccato tutte le attività di ricovero programmate lasciando solo quelle URGENTI.

Utile la predispozione del piano operativo delle Emergenze da parte della Regione che prevede tra l’altro l’attivazione di ulteriori 400 posti
letto in Terapia Intensiva, oltre che il potenziamento dei reparti di Malattie Infettive e Pneuomologia, di tutta la regione, che dovranno
essere realizzati in tempi relativamente molto stretti. L’Ospedale di Lamezia Terme che già dispone delle U.O. di Anestesia e Rianimazione
oltre che di Pneumatologia sarà sicuramente coinvolto nella riorganizzazione che la Regione sta attuando e potrebbe diventare un punto
di riferimento per tutta la regione .

Sarebbe a questo punto importantissima la riapertura del reparto di Malattie Infettive, che nel 2016 fu chiuso per la riorganizzazione della
rete ospedaliera e per essere di fatto accorpato alle U.O. di Medicina, oltre che del Reparto di Microbiologia, chiuso del 2017 ed accorpato di
fatto al laboratorio analisi, che bisogna ricordare ha mantenuto la stessa operatività del passato ma adeguata a quella che è la normativa vigente
in relazione alla riorganizzazione dei servizi della rete ospedaliera.

Oggi vista la situazione di emergenza nella quale ci si trova potrebbe diventare una opportunità fondamentale per l’intera regione riaprire,
senza particolari problemi, i reparti di Malattie Infettive e di Microbiologia. La struttura di fatto ancora permette l’utilizzo delle
vecchie stanze adibite al ricovero dei pazienti e altra cosa da tenere in considerazione è che sia il personale medico che quello infermieristico è ancora oggi in servizio presso la stessa struttura ospedaliera e di fatto tutto ciò rappresenta un valore aggiunto, effettivo e reale,
rispetto ad altri ospedali.

Il piano delle Emergenze prevede in un primo Step la rimodulazione dei posti letto all’interno degli ospedali, e questa prima fase presume di
fatto il potenziamento delle U.O. più esposte, le Rianimazioni le Malattie Infettive e le Pneumologie.

L’appello che vogliamo rivolgere alla struttura delegata dalla Regione Calabria per la gestione delle attività emergenziali, ma anche al
Presidente Santelli, è di volere tenere in debita considerazione una struttura come quella dell’ospedale di Lamezia Terme che può ospitare
più di 120 degenti e nella quale già sono presenti due dei reparti preposti alla gestioni dei malati di Coronavirus; nondimeno rilevando pure
che, per la riapertura del terzo reparto, Malattie Infettive, basterebbe nei fatti una riorganizzazione dei servizi ospedalieri, fatto che sta
avvenendo in questi giorni.
Oltre che il Reparto di Microbiologia che di fatto è già pronto per la riapertura, macchinari personale, infermieristico e medico stanno
regolarmente lavorando.
Tutto ciò sarebbe importantissimo per l’intera regione per la gestione dei pazienti, che già di loro avranno bisogno di cure particolari, e
farebbe alzare sicuramente la qualità del servizio sanitario, dando nel contempo la possibilità di lavorare con maggiore sicurezza sia per gli
stessi operatori che per i pazienti.

Un ringraziamento particolare non può che andare a tutto il personale medico e infermieristico che in queste ore sta continuando a lavorare,
anche in condizioni difficili, e che nonostante tutto rimane senza sosta a disposizione di tutti noi cittadini.
Un ultimo appello vogliamo rivolgerlo ai cittadini, il diffondersi del Virus dipende soprattutto dai nostri comportamenti, bisogna rimanere a
casa. Uscire solo se indispensabile, fare la spesa o andare in farmacia, ma soprattutto evitare possibili luoghi affollati. Bisogna mantenere un
atteggiamento responsabile nei confronti di tutti: rimanere a casa, purtroppo, oggi è la migliore cura e precauzione per evitare insieme la
diffusione del Virus.


Leggi anche...



News Lamezia e lametino
Lamezia Terme. Milena Liotta: «Si metta in campo...

In un momento di fortissima crisi economica, con il rischio che interi segmenti di società...


News Lamezia e lametino
Conflenti: acqua potabile, serbatoi e condutture a...

La Giunta comunale di Conflenti, riunitasi nella tarda serata di ieri, ha deliberato di...


Blog
LE RANDAGIATE VERBALI di Daniela Fittante: «Non è...

Lo scopo di questa randagiata non è fare un trattato sulla vita ed opere del Michelangelo, ma...


News
PSP e SBC: «Abrogare la Legge 62 del 2000. No ai...

L’esame in Senato del Decreto Legislativo 22/2020, recante misure per la conclusione e avvio...