Covid Svezia, nuove misure e restrizioni: "Situazione grave"
24 febbraio 2021

News

Covid Svezia, nuove misure e restrizioni: “Situazione grave”


(Adnkronos)

Restrizioni in Svezia a causa dell’aumento dei contagi di Coronavirus. ”La situazione in Svezia è grave, abbiamo un’elevata diffusione dell’infezione e i casi sono in aumento. Possiamo evitare una terza ondata se manteniamo le distanze”, ha detto oggi in conferenza stampa il primo ministro svedese Stefan Lofven, annunciando che verrà ridotto l’orario di apertura di tutti i bar e i ristoranti, oltre a limitare il numero delle persone ammesse nei negozi per cercare di scongiurare una terza ondata della pandemia da Covid-19. In Svezia c’è ”un alto rischio” di contrarre il coronavirus, ha aggiunto il premier.

Nelle ultime 24 ore sono 5.371 i nuovi contagi registrati nel Paese, il che rappresenta il più alto aumento giornaliero di casi dall’inizio di gennaio. Ieri l’agenzia sanitaria ha avvertito che la variante britannica, ritenuta più contagiosa, stava gradualmente prendendo il sopravvento e diventando dominante in Svezia. Oggi, per la prima volta dall’inizio della pandemia, all’interno del Parlamento svedese è stato raccomandato l’uso della mascherina.

La Svezia, che ha una popolazione di 10 milioni di persone, ha registrato 12.793 morti per Covid-19 dall’inizio della pandemia. Il tasso di mortalità pro capite è molto più alto rispetto a quello dei suoi vicini nordici, ma è inferiore a quello della maggior parte dei paesi dell’Europa occidentale che hanno scelto di imporre lockdown.


Leggi anche...



News
Vaccini Italia, De Luca: “Fasce d’età...

Vaccini Italia. "La Campania è totalmente d'accordo sulla priorità da dare alle fasce di...


News
Ruby Ter, attesa domani sentenza stralcio Siena....

La sentenza per lo 'stralcio senese' del processo Ruby ter, che vede imputato Silvio...


News
Von der Leyen su Erdogan-Michel: “Mi sono...

Ursula von der Leyen si è sentita "sola" come "presidente", come "donna" e come "europea"...


News
Difesa Lombardo: “Non c’è mai stato...

(dall'inviata Elvira Terranova) - "Non c'è mai stato alcun patto politico-mafioso". Lo ripete...