ico_216_cane-e-vacanze-01
26 agosto 2020

Storia, miti, leggende e tradizioni

Giornata internazionale del cane: amici inseparabili, anche in vacanza!


Per celebrare la Giornata Internazionale del Cane e contro ogni forma di abbandono, Barkyn invita i viaggiatori del mondo a considerare il camper come mezzo ideale per esplorare nuovi luoghi e godersi le vacanze senza separarsi mai dal proprio migliore amico.

Il mondo del viaggio è cambiato radicalmente nel corso del 2020, sia per quanto riguarda le normative igienico sanitarie, che le stesse abitudini dei viaggiatori. Le iconiche immagini di assembramenti nelle più importanti mete turistiche, un tempo indicatore di importanza e ricercatezza, sono ormai un ricordo e un fenomeno probabilmente da evitare, almeno di questi tempi. Allo stesso tempo il turismo non si ferma mai e ‘fa di necessità virtù’, inventando nuovi modi di viaggiare e rivalutandone altri. A questo proposito e di questi tempi, oltre al classico viaggio in macchina, il camper può essere un’ottima soluzione non solo per godersi una vacanza in serenità e sicurezza, ma anche per poterla vivere assieme al proprio cane, ogni giorno.

Il 26 agosto 2020 è la Giornata Internazionale del Cane e Barkyn, azienda specializzata nell’alimentazione personalizzata e nel benessere del cane, ha deciso di celebrarla fornendo dei consigli utili per viaggiare senza mai separarsi dal proprio amico a quattro zampe, anche e soprattutto quando si parte per una vacanza. Seguono i suggerimenti del team di veterinari di Barkyn.

Riguardo al cibo, c’è qualche cambiamento da considerare se viaggio in camper con il cane?

Rispetto al resto dell’anno è possibile che il cane impieghi un maggiore sforzo fisico durante il periodo di viaggio. Per questo motivo è consigliabile offrire una maggiore quantità di cibo al giorno. Inoltre, è importante offrire acqua regolarmente e integrare del cibo umido tra i pasti, nel caso il cane non abbia alcun tipo di sensibilità gastrointestinale. Il cibo umido fornisce energia extra e ne migliora l’idratazione.

Meglio farlo mangiare fuori o dentro il camper?

In questo caso è meglio fargli consumare i pasti all’esterno, ma esclusivamente per questione di comodità.

Meglio la pappa prima o dopo il viaggio?

Per sicurezza meglio dargliela dopo il viaggio. Così come per gli esseri umani, alcuni cani potrebbero risentirne durante il percorso.

Devo creare uno spazio per il mio cane o meglio aspettare che lo trovi lui all’interno del camper?

Se possibile, riservategli un’area che oltre ad essere comoda sia anche fresca (o almeno non troppo calda), dove posizionare sia la sua coperta che i suoi giocattoli (sempre se possibile). In questo modo il cane assocerà quella zona a uno suo spazio tutto suo. Quindi è preferibile che il cane abbia sempre lo stesso spazio in cui stare, invece di sceglierne uno diverso ogni giorno. In ogni caso, non è obbligatorio farlo! Soprattutto con i cani più agitati. La cosa più importante è che siano sempre comodi e si godano il viaggio.

Qualche consiglio per quando ci fermiamo nelle aree di sosta per camper?

Cogliete l’occasione, quando possibile e dove non è obbligatorio il guinzaglio, di lasciare il cane libero il più a lungo possibile in modo che possa correre ed esplorare l’area. Sempre con le dovute attenzioni, ma in fondo anche lui è in vacanza!

C’è il rischio che il mio cane si confonda cambiando posto molto spesso?

I cani si adattano facilmente ai nuovi ambienti, soprattutto quando sono con i loro padroni. I cani con un temperamento più nervoso o ansioso possono sentirsi più a disagio con i cambiamenti, ma è importante che i proprietari agiscano normalmente, evitando comportamenti troppo protettivi nei confronti del cane.

Quali prodotti veterinari dovrei portare con me se viaggio verso un luogo remoto?

Potreste portare con voi un kit di pronto soccorso con soluzione salina, betadina, impacchi, bende e un unguento curativo. Questo kit, ad esempio, può essere d’aiuto in caso il cane si ferisca i cuscinetti plantari. Inoltre, prima di partire potete sempre parlare con il vostro veterinario circa la necessità di portare con voi farmaci specifici o prodotti calmanti naturali, in modo che il cane possa essere più a suo agio durante il viaggio. Anche le salviette detergenti saranno un prodotto molto utile!

… Qualche altro suggerimento?

Attenzione all’esposizione al sole e al caldo! Se il cane ha il pelo bianco l’ideale è applicargli della crema solare, soprattutto sulla punta delle orecchie. Il cane dovrebbe essere a suo agio durante il viaggio e non dovrebbe mai trovarsi in un ambiente caldo o con la circolazione dell’aria compromessa per lungo tempo. Dovrebbero evitare l’esposizione prolungata al sole e nei momenti di maggior calore, così come merita attenzione verificare che il suolo non sia troppo caldo per le zampe del cane. Infine, ogni volta che si ferma, offritegli dell’acqua.


Leggi anche...



News Lamezia e lametino
Lamezia Terme. Marco Ammendola (LBC): «Fondi...

In questo periodo storico, dove l'emergenza non è solo sanitaria ma anche economica e...


News Calabria
Sanità Calabria. «Numerosi errori nella...

“Numerosi errori nella stesura della graduatoria provvisoria dei medici di medicina...


News Calabria
Fisascat Cisl in piazza. Fortunato Lo Papa:...

Anche la Fisascat Cisl parteciperà alla giornata di mobilitazione nazionale “Ripartire dal...


News Calabria
Legacoop Calabria: via libera al bilancio. Oggi...

Via libera al bilancio della Legacoop Calabria. La direzione regionale, guidata dal presidente...