cover-guida-lamezia
25 luglio 2019

Cultura, eventi e spettacoli

Il 27 luglio la festa di Impressioni Mobili e la presentazione di «Lamezia Terme – Luci, colori e profumi della città della piana», la prima guida turistica “pratica e sentimentale” per forestieri e non


Storia, arte, trekking, fotografia, ricette, miti, leggende, letteratura e tanto amore per il territorio: tutto questo è il progetto Impressioni Mobili, ideato e organizzato dall’associazione Open Space, che festeggerà la conclusione della seconda edizione a Lamezia Terme il 27 Luglio alle ore 19, presso il Chiostro Caffè Letterario.
La serata, allietata dalla musica dei maestri Giovannino Borelli e Domenico Caruso, vedrà la premiazione delle migliori foto, frutto del lavoro progettuale (esposte nella stessa sede), del concorso bandito dall’associazione 35 Millimetri e la presentazione del volume Lamezia Terme – Luci, colori e profumi della città della piana, la prima guida turistica “pratica e sentimentale” del terzo più popoloso centro urbano della Calabria.
Pratica perchè contiene un preciso elenco di luoghi e storie lametine da conoscere, sentimentale perchè il racconto è multisensoriale e raccoglie emozioni e sensazioni di un viaggio che si fa con l’anima e con il corpo.
E non poteva essere altrimenti perchè la guida Lamezia Terme – luci, colori e profumi della città della Piana, edita dall’associazione Reportage (testi di Annamaria Persico e consulenza e ricerca storica di Daniela Fittante), è parte integrante di Impressioni Mobili, il progetto targato Open Space nato con la finalità di promozione dei luoghi di interesse storico, culturale e naturalistico della città di Lamezia Terme, con il racconto fotografico e letterario al fine di creare una forma innovativa di “linguaggio del racconto”.
Impressioni Mobili, in un anno e mezzo di lavoro collaborando con tante importanti realtà lametine, ha offerto percorsi di trekking urbano-letterario, novità assoluta in Calabria, il festival letterario Ormeggi, laboratori di scrittura e di fotografia, e infine con il volume “Lamezia Terme”, ha voluto raccogliere le «impressioni mobili» di tanti lametini innamorati del territorio. Storia, arte, miti e leggende ma anche ricette, antiche e nuove narrazioni di Lamezia da condividere con chiunque sia disponibile a lasciarsi impressionare e affascinare dai luoghi nello stesso modo.
Il progetto Impressioni Mobili, cofinanziato dalla Regione Calabria, nasce da Open Space, una giovane realtà nata nel 2015 come spin-off del Sistema Bibliotecario Lametino che opera su tutto il territorio della città della piana, al fine di ampliare e rinnovare gli orizzonti culturali in particolare dei ragazzi che hanno deciso di rimanere in Calabria.


Leggi anche...



News Calabria
Covid a Soverato. Le precisazioni dell’Asp di...

Il dipartimento Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, in ordine alle...


News Calabria
Catanzaro. Criticità nelle scuole e richieste di...

“A due giorni dall’attesa riapertura delle scuole ‘piovono’ richieste di rinvio: sono...


News Calabria
MAGNA GRAECIA OLTRE CONFINE: APPREZZAMENTI DA SPARTA

Dalla Città di Sparta giunge un nutrito compiacimento alla proposta che il Comitato ha inteso...


Cultura, eventi e spettacoli
Napoli. Miglior saggio al Premio internazionale...

Si è svolta a Napoli presso la sala Positano del Terminus Hotel la cerimonia del Premio...