557c9810743ed73820b922415f6cfc6f
6 luglio 2020

Copertina

Il 6 luglio è il World Kiss Day: il bacio al tempo del Covid è il gesto che manca di più


Il 6 luglio è la Giornata mondiale del bacio, il più comune contatto fisico fra due persone e, insieme all’abbraccio, il più importante momento simbolico delle relazioni umane, gesto universale di amore, passione, amicizia, rispetto, un saluto e altro ancora.

Nato nel 1990 in Inghilterra, il World Kiss Day è dedicato al bacio e ai suoi innumerevoli benefici: il bacio rallenta l’invecchiamento della pelle perchè coinvolge ben 34 muscoli facciali, rafforza l’organismo e le difese immunitarie grazie allo scambio di batteri utili, scaccia lo stress riducendo i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress) mentre aumentando l’ossitocina (l’ormone del buon umore) favorisce la circolazione sanguigna e contrasta l’invecchiamento della pelle.

Detto questo, in tempo di Covid, non possiamo non ricordare che il bacio può essere anche il veicolo di virus e batteri per contagiare l’altra persona. Per questo, durante il lockdown, gli esperti hanno per esempio ricordato di non baciare persone non conviventi o con cui comunque non si aveva una relazione stabile e la stessa cautela è raccomandata oggi, nonostante l’allentamento delle misure di contenimento.

Ma allora quanto ci è mancato il bacio al tempo del Covid? Tantissimo, il 72 per cento degli italiani coinvolti nel sondaggio effettuato da Baci Perugina, quasi tre italiani su quattro, hanno dichiarato che il bacio è stato il gesto di cui hanno sentito maggiormente la mancanza, ancora di più rispetto al non poter uscire liberamente da casa.

Il sondaggio è stato condotto su circa 1100 italiani, uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 40 anni, con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) e su un panel di 20 esperti tra psichiatri e psicologi, in occasione della Giornata Mondiale del Bacio.
La necessità di astenersi dal baciare la persona del cuore è stata più sofferta dell’impossibilità di uscire liberamente di casa (64% delle risposte), o prendersi un caffè con gli amici (54%). Secondo il 62% degli italiani, baciarsi è un segno concreto di amore; per quasi la metà (49%) è il modo migliore per comunicare senso d’appartenenza ed empatia, mentre secondo il 37%, esprime complicità e amicizia.

Sostituire il bacio con altri segnali di affetto non è servito a molto e gli esperti spiegano il perché di questo senso di privazione così generalizzato: baciarsi è un gesto istintivo e insostituibile tra due persone che si vogliono bene. Nessuno di noi dimenticherà mai il suo primo bacio, né è possibile privare di questa effusione una mamma e il suo bambino in tenera età.

Si tratta infatti di una manifestazione di sentimento molto più intenso di abbracci e carezze, e implica un coinvolgimento emotivo più intenso perfino dell’atto sessuale. Spiega la psicologa e psicoterapeuta Vera Slepoj: “Il bacio è un comportamento universale, che avviene in tutte le civiltà sotto forme diverse. Nel bacio ci assaggiamo, coinvolgendo tutti i sensi. Questa sottrazione dovuta al Covid obbliga le persone a razionalizzarsi, a sottrarsi a questa emozione e gesto naturale”.

Ma c’è di più: Slepoj spiega che il fatto di non potersi baciare ha provocato frustrazione, depressione e persino la ricerca compulsiva di altri tipi di rassicurazioni. Dato che il bacio è una forma di riconoscibilità, il preludio per passare ad altri stadi e ha importanti implicazioni psicobiologiche, se questo non funziona, è anche possibile che la relazione non inizi. (fonte c.s. Perugina)
Annamaria Persico


Leggi anche...



News Lamezia e lametino
Bellissima performance del giovane atleta lametino...

Italia Nostra saluta la bellissima performance del lametino Pasquale De Fazio, velocista di...


News Lamezia e lametino
Lamezia Terme. Parco Gangia-Tramonte e Cristiano:...

Cresce in città e nel lametino la volontà di fare reti civiche per la costruzione di patti...


News Lamezia e lametino
Appuntamento con Capitan Ultimo a San Mazzeo: nuova...

Si terrà martedì 4 agosto, alle ore 18, presso lo spazio verde della Chiesa di Sant’Anna...


News Calabria
Miss Italia Calabria 2020: il 7 agosto la prima...

Sarà Cirella a riaprire la stagione di Miss Italia Calabria 2020. Dopo il successo della...