lamezia-terme
9 settembre 2019

News Lamezia e lametino

Italia Nostra Lamezia Terme: «Virus di tardo populismo, se si volesse si potrebbero ancora fare delle veloci primarie»


Parte della sinistra di Lamezia sembra ormai essere stata infettata da un virus di tardo populismo.
La sinistra ha sempre avuto come perno delle proprie relazioni sociali lo stretto rapporto con i corpi sociali intermedi: sindacati, organizzazioni di categorie sociali e produttive, ambientalismo, volontariato, associazionismo culturale, ecc. E nel confronto, anche serrato, con tali corpi sociali ha costantemente cercato di costruire dei seri programmi di amministrazione e sviluppo cittadino.

Anche la scelta di chi questi programmi dovesse rappresentare come candidato a Sindaco è sempre stata il frutto della meticolosa costruzione di una alleanza sociale e di un confronto alla pari che negli ultimi tempi è stato concluso con le primarie, ma che comunque ha visto la paziente tessitura dei rapporti con i partiti ed i movimenti sociali del complesso e variegato mondo del centrosinistra.
L’invito di “Lamezia Bene Comune” all’assemblea di piazza Mazzini ci sembra, invece, andare in direzione di una sorta di appello al “popolo” a tagliare i tanti nodi gordiani che avvinghiano il centrosinistra cittadino. E questo, proprio nel momento in cui tutte le forze del centrosinistra nazionale, dal PD a LeU, hanno deciso di assumere insieme l’onere di far parte del nuovo governo nazionale con il fine primario di contrastare la deriva populista.
Nel nostro concreto cittadino c’è da chiedersi come possa una improvvisata assemblea popolare (a cui comunque parteciperemo) sciogliere le questioni che hanno visto spesso su terreni contrapposti tra loro, durante le due amministrazioni di Speranza, partiti, movimenti, forze sociali e associazioni che si richiamano alla sinistra e al centrosinistra.

Per fare alcuni esempi concreti rispetto a temi che ci sono più propri, c’è da chiedersi se una tale assemblea possa scegliere se puntare ancora ad un PSC espansivo come quello, ancora in campo, voluto dalla Giunta Speranza o un PSC a consumo zero di territorio, che punti al recupero dei centri storici, delle periferie e delle zone montane, alla riqualificazione urbana e agli interventi di ristrutturazione antisismica.
Ci chiediamo se una tale assemblea possa decidere (chi c’è, c’è!) se permettere l’ingresso dei privati nella Multiservizi, con quel che ciò comporta in merito al controllo dell’acqua e degli altri servizi pubblici, o se al contrario si deve puntare alla tutela e salvaguardia dei beni comuni.
Ci domandiamo se quella assemblea abbia titolo a tener fermo l’attuale indirizzo di estensione spinta della raccolta differenziata porta a porta o se invece possano tornare le ricorrenti suggestioni della terza discarica in località Stretto.

Infine, ma non ultimo, è bene anche chiedersi, in un momento in cui la militanza politica è in ritirata ed i partiti divisi al loro interno e frantumati, se si possa in una assemblea pubblica ragionare seriamente e compiutamente in merito al profilo ed alle caratteristiche che deve avere in questa fase politica cittadina un candidato a Sindaco del centrosinistra: deve essere uomo di partito o va cercato al di fuori di essi nella c. d. società civile? E, in questo secondo caso, deve essere qualcuno che si è estraniato (anche per motivi professionali) dalle questioni politiche-amministrative o provenire dal cimento delle battaglie sociali per la legalità, l’accoglienza, la difesa dell’ambiente, dei beni pubblici, della sanità, dell’aeroporto e via discorrendo? E infine è possibile (e corretto) fare dei nomi sottoponendoli ad una sorta di giudizio pubblico?
Se si volesse (i tempi sono strettissimi), ma si potrebbero ancora fare delle veloci primarie, altrimenti ci si deve sedere tutti intorno ad un tavolo e ragionare come risolvere queste questioni, perché anche i 5 Stelle ormai hanno abbandonato lo streaming e l’assemblearismo.
Nicolino Panedigrano – Italia Nostra Lamezia Terme


Leggi anche...



Cultura, eventi, spettacoli e sport
A Lamezia riparte Kalt Laboratorio teatrale: primo...

Sabato 21 settembre alle 18, presso il Tip Teatro a Lamezia Terme, riparte Kalt Laboratorio...


Cultura, eventi, spettacoli e sport
Catanzaro. Al Comune evento dedicato a ex...

Una giornata a Palazzo de Nobili dedicata a Giorgio Leone, già funzionario del Comune di...


Cultura, eventi, spettacoli e sport
L’Accademia Cosentina avvia l’anno sociale con...

È stato inaugurato con l’omaggio all’Infinito di Giacomo Leopardi, nella storica cornice...


News Lamezia e lametino
Lamezia Terme. Nicola Mastroianni: «Violato il...

Il taglio delle risorse destinate ai servizi di promozione e assistenza degli alunni disabili...