d94c704a-1615-4a47-a259-a19ed91e3fc8
22 novembre 2022

News Lamezia e lametino

LAMEZIA. Progetto «In Calabria si può»: Il Liceo Tommaso Campanella apre le porte al mondo dell’imprenditoria


Venerdì 18 novembre il Liceo “Tommaso Campanella” di Lamezia Terme sulla spinta propulsiva della Dirigente Dott.ssa Susanna Mustari, ha dato avvio ad un percorso progettuale che, in riferimento alla competenza in chiave europea, “spirito di iniziativa e imprenditorialità”, intende privilegiare l’integrazione ‘trasversale’ degli apprendimenti rivolti alle pratiche imprenditoriali nell’ambito degli insegnamenti curricolari; tutto ciò con l’offerta di insegnamenti opzionali e il coinvolgimento di associazioni imprenditoriali, del mondo cooperativo, delle imprese, di associazioni professionali, esponenti del mondo accademico, attori del mondo dell’innovazione e attori della società civile.

“Con questa iniziativa, spiega la Dott.ssa Mustari, si intende adottare il modello concettuale con cui la Commissione europea, rivede e aggiorna le definizioni delle ‘Competenze chiave per l’apprendimento permanente’ promosse già da tempo, come base per programmi di studio e di attività di apprendimento che sostengono l’imprenditorialità e sviluppino nei nostri studenti attitudini, conoscenze, abilità e competenze utili per un loro impegno in ambito imprenditoriale, oltre che in ogni contesto lavorativo e in ogni esperienza di cittadinanza attiva. Il progetto, continua la Dirigente, tende, in virtù di ciò, a fornire competenze per la vita. In una regione come la Calabria, in cui si registra una crisi dell’imprenditorialità, è necessario attivare tutti i modelli formativi che possano contribuire alla “ri-nascita” di idee che, sul solco dell’innovazione, diano alle nuove generazioni un ruolo protagonista. Traghettare le idee in azioni e tracciare una strada di ritorno per tutti i giovani che investono le loro intelligenze in luoghi diversi. Predisporre un piano strategico e integrato che guarda al futuro”.

In Calabria si può, è lo slogan che il Campanella ha adottato e che è stato il filo conduttore della prima lezione tenutasi nell’Auditorium del Liceo; ospite il Dott. Mario Romano, amministratore unico della Romano Arti Grafiche di Tropea, che, ha più volte ribadito, ha creato la sua azienda seguendo la forza di un’idea. Romano oltre a raccontare la sua storia personale e professionale, già Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Calabria e Presidente del Comitato Interregionale del Mezzogiorno di Confindustria, ha testimoniato la storia di un Sud coraggioso, competente, innovativo. “Bisogna investire e credere nella forza del nostro territorio; fare rete e promuovere i progetti che creano economia e occupazione attraverso la pratica di un sistema di equilibrio che permette l’attivazione di spinte imprenditoriali che si traducono in concreti momenti di crescita. Muovere il cambiamento già in atto, progettare a lungo tempo, credere e formarsi nelle competenze. Noi calabresi abbiamo capacità straordinarie ma spesso ci arrendiamo di fronte alle variegate forme di miopia politica. Bisogna abbattere il muro dello scetticismo e fare emergere la Calabria migliore, quella dell’operare concreto. Dobbiamo sicuramente compiere uno sforzo maggiore, percorrere una strada ad ostacoli, ma con la forza delle idee, con gli strumenti culturali che solo l’istruzione può fornire, con lo sguardo proiettato alle esperienze europee già in atto, possiamo farcela: basta abbandonare le sterili lamentazioni e rimboccarci le maniche utilizzando  al meglio le risorse che abbiamo a disposizione”.  Rivolgendosi ancora ai tanti giovani presenti, Romano li ha definiti “leva del futuro, protagonisti del cambiamento”.

Numerose le domande degli studenti a sottolineare come l’entusiasmo di una storia vincente quale quella di Romano Arti Grafiche, possa essere esempio, motivazione, spinta per ognuno di loro; possa dare concretezza a sogni che sembrano irrealizzabili.

Nei ringraziamenti finali, la Dott.ssa Mustari ha voluto sottolineare come ”il nostro sistema educativo sia responsabile della preparazione dei giovani e come sia importante educare a pensare in modo creativo ed ambizioso, diventando in primis imprenditori di se stessi. Oggi più che mai ci si rende conto di quanto l’investimento in istruzione e in formazione costituisca un asset fondamentale per l’individuo, uno strumento chiave per maturare una piena cittadinanza sociale ed economica. Ed è proprio attraverso questo valore che il sistema educativo e formativo diventa pilastro fondante della società, delle imprese e dell’intero Paese.”

Tanti ancora gli appuntamenti che il Liceo “Tommaso Campanella” intende proporre ai suoi studenti; incontri, simulazioni, indagini e ricerche di dati, giochi di ruolo; attività finalizzate Oggi più che mai ci si rende conto di quanto l’investimento in istruzione e in formazione costituisca un asset fondamentale per l’individuo, uno strumento chiave per maturare una piena cittadinanza sociale ed economica. Ed è proprio attraverso questo valore che il sistema educativo e formativo diventa pilastro fondante della società, delle imprese, del Paese.

 

Semplicemente superbo.


Leggi anche...



News
Ucraina, il messaggio di Zelensky alla Russia

“Stiamo preparando contromisure, ancora più potenti di quelle attuali”. Il presidente...


News
Francia si prepara a possibili stop di energia per...

Il governo francese ha iniziato a prepararsi concretamente a possibili interruzioni delle...


News
Mondiali 2022, Argentina e Polonia agli ottavi di finale

L'Argentina batte la Polonia per 2-0 nel match valido per la terza giornata del Gruppo C dei...


News
Frana Ischia, Meloni posta foto poliziotto...

"Da Casamicciola (Ischia) una foto che trasmette speranza, simbolo del grande lavoro dei tanti...