psx_20200329_164745
28 aprile 2020

Blog

LE RANDAGIATE VERBALI di Daniela Fittante: «Va tutto bene… Madama la Marchesa e quindi Monsieur Conte»


Stiamo per arrivare, infine, alla famigerata Fase 2…
Leggo dal dcpm del 27 aprile che….
[…]1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale si applicano le seguenti misure:
a) sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessita’ ovvero per motivi di salute e si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti purche’ venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie; […]

Chiedo a Treccani.it, la definizione di congiunto:
s. m. [part. pass. di congiungere] (f. -a), burocr. – [chi è legato ad altri da un vincolo di parentela] ≈ affine, consanguineo, familiare, parente. ⇓ collaterale.

Leggo ancora, confusa più che mai, le precisazioni..
“…Proprio fonti di Palazzo Chigi fanno sapere che una prima interpretazione del testo approvato ieri sera permette di capire chi siano i congiunti definiti solo genericamente nel testo: “Parenti e affini, coniuge, conviventi, fidanzati stabili, affetti stabili”. …”

Ora…io pensavo che i “congiunti” coniugi o conviventi (quindi da intendersi anche i figli/e), fossero già detenuti nelle loro residenze e mai avrei immaginato che, in questi quasi due mesi, i poveretti, benché vivessero sotto lo stesso tetto, dimorassero in stanza attigue e “distanziati” tra loro.
Finalmente saranno sdoganati dall’incontrarsi solo nei corridoi o nei tinelli, con tristissime mascherine casalinghe in Scottex e carta forno, a metri di distanza, disinfettando le sedie ed i tavoli, piatti doccia, lavabi e (..omissis..). Coniugi obbligati, dall’emergenza sanitaria, a dormire, chi nel lettone chi sul divano.

Evviva…potranno ricongiungersi…
Ma va là….
Forse i nostri legislatori, per evitare il peggio, avranno letto, come me, gli infiniti articoli profusi in queste settimane, da psicologi ed avvocati, che, per venirne a capo delle migliaia e migliaia di telefonate di “congiunti” che volevano un aiuto per “dis-congiungersi”, hanno adottato un protocollo di comportamento da suggerire, d’intesa tra le loro categorie professionali.
Ogni persona che si fosse trovata in condizioni da voler effettuare una strage in casa, deve invece, far buon viso a cattivo gioco, ignorare ciò che gli è da sempre odioso, fingere famiglie alla Mulino Bianco, o meglio, credere fortemente che vada tutto bene, cucinare insieme, elaborare giochi in comune, farsi complimenti a vicenda e cantare e ballare (questo fa sempre bene)…tanto è solo questione di tempo, in fin dei Conti…se si è potuto resistere così a lungo nella finzione, che saranno mai questi pochi mesi.
Beh…non va bene Madama la Marchese e Monsieur Conti.
I “CONGIUNTI” sono coloro i quali hanno le nostre stesse affinità, il nostro stesso sentire. Sono coloro i quali se ne sbattono fortemente degli abbracci fisici, perché sanno che ci si abbraccia anche con gli occhi, sono quelli che nessuna mascherina può nascondere il sorriso che nasce dal cuore.
E neanche un paio di metri di distanza può farli sentire altro dall’ essere “congiunti” nel cuore, nell’anima, nella testa.

No, non va bene Monsieur Conte, io voglio incontrare anche solo per mezz’ora i miei “Congiunti”, i miei più cari amici, quelli con i quali non ci siamo mai separati e non dico solo in questo periodo, ma negli anni.
Ho dei “congiunti” che posso non incontrare per mesi ed altri per anni, ma poi quando accade l’incontro, è come essersi incontrati poche ore prima.

Quindi, cari legislatori, un po’ di chiarezza sarebbe utile alla mia mente confusa.
Se i congiunti da un atto civile, se i conviventi ora potranno incontrarsi, io voglio poter incontrare (con tutte le condizioni che vorrete mettere) i miei congiunti, anche se non li ho sposati, anche se non mi ci sono fidanzata, anche se non ho un progetto di vita familiare.
Parlo dei miei Amici, di quelli ai quali mi congiungono tutti i sensi ed anche l’intelletto, più congiunti di così, non saprei…


Leggi anche...



News Lamezia e lametino
Lamezia Terme. Marco Ammendola (LBC): «Fondi...

In questo periodo storico, dove l'emergenza non è solo sanitaria ma anche economica e...


News Calabria
Sanità Calabria. «Numerosi errori nella...

“Numerosi errori nella stesura della graduatoria provvisoria dei medici di medicina...


News Calabria
Fisascat Cisl in piazza. Fortunato Lo Papa:...

Anche la Fisascat Cisl parteciperà alla giornata di mobilitazione nazionale “Ripartire dal...


News Calabria
Legacoop Calabria: via libera al bilancio. Oggi...

Via libera al bilancio della Legacoop Calabria. La direzione regionale, guidata dal presidente...