g42wm2kgb1gsvvgys1mg4got1gtiipksbkhosqvatz3i8mkb3yidevmz3dhbyaktsg_bzgtyf1rayirxtwv6zpkp4bjusgkfvwdl
22 marzo 2020

Copertina

L’Editoriale di Francesco Polopoli: «Cervello di gallina, sì grazie!»


Indovina indovinello chi fa l’uovo nel cestello. La gallina. Bravo l’asino che indovina!!! (con un omissis da aplomb per ***** in bocca a chi indovina!).

Che sia simbolo si stupidità, è un pregiudizio che ci trasciniamo da secoli, dimentichi di quella tradizione che immortala la pollastrella alla migliore specie da gioielleria. Aurifera, per rispetto greco, con una magistrale favola alla portata di mano.

Quale!? Quella di Esopo, “Ορνις χρυσοτοκος” (n. 343 nell’edizione delle favole esopiche di Lipsia del 1863): un contadino possedeva una gallinella che aveva l’eccezionale virtù di deporre uova d’oro, in numero di uno al giorno, com’è buona abitudine per un pollaio, credo! Il contadino però, spinto da un’insaziabile avidità, pensando che nelle viscere del volatile si celasse una ben più cospicua quantità del prezioso metallo, decise di tirare le cuoia allo sfortunato pennuto. Ma all’interno, e lo stupido fu lui, a questo punto, non trovò l’oro che sperava, e così il suo crudele egoismo e la sua avidità si estinsero come la fralezza di una bolla di sapone.

Nella versione di questa storia data dal favolista latino Aviano, -vissuto nel IV secolo-, “De ansere ova aurea pariente” (n. 33), anziché una gallina è un’oca: cambia poco, giacché in ogni caso il termine ornitologico non è diventato lusinghiero o complimentoso nell’una o nell’altra di scelta. Secondo gli scienziati guidati da Suzana Hercolano – Houzel della Vanderbilt University di Nashville nel Tennessee, – gli uccelli sanno svolgere compiti cognitivi più complessi rispetto ai mammiferi e persino ad alcuni primati con la stessa massa cerebrale. Nella fattispecie, l’area associata al comportamento intelligente, detta proencefalo, contiene molti più neuroni impacchettati di quanto finora stimato. «Per molto tempo dire a qualcuno che aveva un cervello da gallina era considerato un insulto – conclude la scienziata – Ora invece dovrebbe essere considerato un apprezzamento». Addirittura, grazie all’azienda Yesito, abbiamo financo la possibilità di portare in giro, ed in tutta sicurezza, i nostri volatili da fattoria: l’imbracatura e guinzaglio, pensate un po’! Una perplessità: non so chi avrà l’ardire di farlo. Certo non mi fa specie alcunché dopo aver visto sfilare Peppa pig per le vie di Roma, Youtube testimone con testimonial: celebrity endorsement sotto traccia, provate a vedere!

Francesco Polopoli


Leggi anche...



News Calabria
Coronavirus. Al Policlinico di Catanzaro tre morti...

Sono tre i pazienti morti nel reparto di Malattie infettive del Policlinico Universitario...


Cultura, eventi, spettacoli e sport
L’uomo di oggi tra storia e fede: RIFLESSIONE...

Attualmente, per la situazione che stiamo vivendo, in presenza del coronavirus, non ci...


News
CORONAVIRUS. BOLLETTINO DELLA REGIONE CALABRIA 31 MARZO

In Calabria ad oggi 31 marzo sono stati effettuati 7661 tamponi. Le persone risultate positive...


News Calabria
PRC: «CONTRO IL CORONAVIRUS NON AFFIDIAMOCI ALLA...

Ad una gestione dissennata, di anni, della sanità calabrese si accompagna,in questi giorni...