Microsoft Word - I Calabresi.docx
3 maggio 2020

Blog

L’Editoriale di Francesco Polopoli: «I Calabresi, gli uomini delle caverne»


Non do in pasto a Feltri la nostra Regione con titolo aggiunto di troglodita, sarebbe troppo! Al di là di questo, poi, senza arrivare a polemiche sterili, tra l’altro di cattivo gusto, sorpassato e démodé (come Nord vs Sud), mi limito a considerare che non c’è più trippa per gatti da Aosta a Canicattì, eh sì, Signor Sì! Pertanto di che stiamo parlando!? «Cui prodest», cioè!?

Ed ancora, senza scomodare il «bos primigenius» di Papasidero, intendo dimostrare come la spelonca, oltre che platonica, sia per giunta un nuovo mito della modernità. A Granada ho potuto constatare personalmente la presenza di una domiciliazione umana alle pendici dei rilievi andalusi: i nostri studenti in Erasmus sono uomini delle caverne!? Mi pare di no! Sicuramente lo speco naturale è speculare alle loro finanze (bisogna sbarcare il lunario in qualche modo!): tuttavia amo pensare che in quell’ambientazione quasi ariostesca, «parva sed apta», piccola e adatta a loro, possa forgiarsi una mente molto più libera.

Del resto, la vita, a sud della Spagna, si svolge per lo più all’aria aperta. Se penso alla clausura dei nostri hikikomori, nel confort delle loro abitazioni, mi viene letteralmente la pelle d’oca.

«Tutti noi conduciamo un’eterna lotta con le nostre catene, le quali giorno dopo giorno diventano sempre più strette e ci costringono a porre l’attenzione non alle cose vere, ma alle ombre proiettate sul muro. Solo che il muro è diventato un display: Tv, smartphone, tablet e PC sono gli strumenti di oggi che annebbiano la vista e la mente. Un muro ampiamento condiviso, virtuale, onnipresente. Senza rendercene conto ci stiamo auto-privando di quel “fanciullino pascoliano” che ci consentirebbe di guardare il mondo con meraviglia e stupore, concentrandoci sulle piccole cose, briciole di bellezza che sono sparse lì fuori, per chiunque», come dar torto a Ivan Petruzzi, che fa una rivisitazione postmoderna dell’antro platonico, deputandolo a mantra, ovvero a pratica meditativa?

Preferisco i cavernicoli, perché più curiosi, senz’ombra di dubbio! Almeno hanno un cuore più caliente, pur avendo poco o niente. Scendendo al di qua dell’Italia, percorrendo l’intero Stivale, ritrovo più di un villaggio da Flintstones: Fred e Wilma mancano all’appello, ma non fa nulla. Non si può avere tutto. Veniamo a noi, per fare qualche esempio.

L’abitazione rupestre ha lasciato molte tracce in Calabria ed è un segmento importante di memoria, che attende di essere recuperato. E l’emozione non ha voce (sufficiente), cantandola con Celentano, quando si scartabellano le foto degli abitanti di Casabona (KR) o dei ruderi di Zungri (VV): anzi, raggiunge il diapason!

La spada nella roccia, a mio avviso, cambia referente leggendario nella roccaforte di queste suggestive dimore d’altri tempi: potremmo ingaggiare qualche regista per questo museo all’aria aperta, lo penso fortissimamente!

Ora, camminare all’interno delle arterie della terra mi fa sentire più a contatto col grembo della natura: l’ambiente è meno claustrofobico dei nostri pensieri, sono in molti a dirlo! «Nell’assopita e buia caverna della mente, i sogni fanno il nido con i frammenti caduti dalle carovane del giorno», sentenzia Tagore. Lo avrà sperimentato, perché questo Gigante non parlava per sentito dire. Alla luce di tutto questo potrei dedurre che la migliore anima gemella possa essere quella di una speleologa, perché no!? Che dire, per chiuderla, dopo questo scoop!? «Le due grandi invenzioni: la grotta nella montagna, il libro nel linguaggio» (Pascal Quignard). Fateci caso, sono due scavi non indifferenti, vero!?

Francesco Polopoli


Leggi anche...



News Calabria
Aggressioni negli ospedali calabresi: SUL scrive...

Gentile on. Presidente, come riportato anche dalla stampa, con la fine del periodo di...


News Calabria
Palermiti. L’ex sindaco Lomanni non ha, ad oggi,...

Nei giorni pregressi ed anche in data odierna è stata data notizia di un sequestro operato...


News Calabria
PARCHI AVVENTURA CALABRESI: “FATECI RIAPRIRE...

La governatrice della Calabria il 29 aprile scorso, con un'ordinanza che anticipava di alcuni...


News Calabria
Rubati mezzi agricoli alla comunità ‘La Casa del...

Apprendere della notizia del furto dei mezzi agricoli nella de della comunità terapeutica...