sardin
8 dicembre 2019

Blog

L’Editoriale di Francesco Polopoli: «Qui sunt sardinae? Spunta una versione in latinorum… »


I gruppi di sardine si stanno moltiplicando: da Sorrento a Palermo, da Reggio Emilia a Perugia, da Marsala a Parma. La parabola della contemporaneità. Ogni tabloid non fa che imbustare questo pescetto azzurro, che calca la scena del momento: è inutile dire che sui banconi della pescheria giornalistica è il più richiesto da qualche settimana a questa parte. Persino una versione in Latinorum è spuntata fuori in questi giorni, roba da non crederci! Sicuramente non è Cicerone l’autore, ma la trovata è appetibile al di là del fatto che la lingua classica di per sé sia appetente.
Quidam motus querelantium symbolum sardinarum elegit ad reclamandum adversus Matthaeum Salvini, secretarium factionis Societatis, qui priore mense Augusto munus administri rerum domesticarum deposuit. Quattuor inventores nomen sardinarum delegerunt, quia illi demissi pisces propinqui et crebri tacite procedunt, multitudinem adgregantes, per ironiam se opponentes iis qui in contionibus clamant et praesertim Matthaeo Salvini, squalo reputato. Iam tota Italia sardinae moventur.

E non è tutto: incalza a scuola pure qualche verso ritmato… santa Liberata, perdon pietà!
«La filastrocca delle sardine in carpione
inizia in America e finisce a Riccione;
si tratta di pesci davvero entusiasti,
non fan che ballare finché sono esausti.
Son semplici pesci, non sono pregiati,
ma portano allegria anche ai prelati;
come le ciliegie non riesci più a fermarti,
pazienza, per tre giorni sarà meglio non baciarti».

Quanto so è che comunque le sardine dopo tre giorni non puzzano. Anzi, ringalluzziscono e proliferano, che è una bellezza! Mattia, che insieme a tre amici è promotore dell’iniziativa e copy del motto “Bononia non coit societatem”, cioè “Bologna non si Lega”, ormai è leader planetario. Ma il gatto mangia i pesci, commenta il leader del Carroccio; peccato che qualche lisca possa farlo strozzare, replica tra le rime una sorella di Santa Madre Chiesa. Duelli a duetti… con risate a denti stretti!
Francesco Polopoli


Leggi anche...



News Lamezia e lametino
A Lamezia Terme accertamenti “pazzi”...

Dopo l'esclusione dal bando regionale FUC 2020, la bocciatura del piano d'assunzioni da parte...


News
22 Gennaio 2021: in vigore il Trattato dell’ONU...

Bisogna festeggiare questo evento e cogliere l’occasione perché in tutto il mondo, a...


News Lamezia e lametino
Lamezia Terme. Liotta (PSI): «Sinistra locale...

Una breve riflessione sulla situazione politica attuale forse potrebbe consentire di guardare,...


News
Operazione Basso Profilo: «Gratitudine e stima per...

Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della disciplina dei Diritti Umani esprime gratitudine...