senza-titolo
15 marzo 2019

Società

L’Editoriale: Oro-scopi a scopi politici, anche questi valgono oro!


di Francesco Polopoli
È vero che i corpi celesti, in modo particolare la luna, esercitano un influsso sulla natura (come non ricordarne a questo punto l’attenzione dei nostri contadini, e la memoria in tutto ciò non si fa lontanissima, prima di una semina o una raccolta o persino per un semplice travaso di vino) ma “non possono esercitare un influsso diretto sull’intelletto e la volontà” (S. Tommaso, Somma Teologica, I-II, 9, 5), tutt’al più “inclinant astra, sed non necessitant”. E qui, senza azzardarsi, la posizione tomista mi sembra farsi vicina a quella di Luciano De Crescenzo: Non è vero, ma ci credo, o forse traviso dopo essermi imbattuto, in apertura, nei travasi del mondo rurale, mah! Quindi cambiamo discorso, che è meglio! Quinto Orazio Flacco, poeta augusteo, sarebbe stato un Sagittario, essendo nato l’8 dicembre del 65 a. Cr: lui sconsiglia, a chiare lettere, i calcoli babilonesi in I,11, che è la stessa ode del carpe diem, e, restando sulla sua linea, gli indovini o incantatori che, nel dare i numeri, fanno pure le scarpe, non sono mai mancati da allora ad oggi, mi sa! Ciò nonostante è innegabile quanto gli oroscopi siano attuali: tanta cellulosa è predestinata a questa funzione quotidianamente, quando i servizi massmediatici non ne facciano le veci. E’ una tradizione acclarata, ormai, da tanti anni, cavalcata da tante pagine stampate: per quanto mi riguarda, con animo sorpreso, ho letto addirittura le predizioni astrologiche per gli uomini influenti del panorama politico dell’ultimo cinquantennio del secolo scorso. Certamente, ciò che ha catturato la mia attenzione è la presentazione linguistica che nulla ha a che vedere con la spoliazione lessicale dei giorni nostri: quindi, l’immediatezza delle notizie non sempre ha come canone la brevità dei caratteri, mi sembra ovvio, con carte alle mani! Eccone due rari cimeli, dalla Domenica del Corriere del 24 settembre 1961, Anno 63-n. 39, pagg. 20-21.

Fanfani nato il 6 febbraio 1908
Segno: Acquario
La natura del Premier italiano appare dal punto di vista astrologico estremamente complicata. Vi è in lui una spinta positiva a cercare conoscenza e comprensione dei fatti e delle correnti che danno il tono alla vita di oggi, in ogni campo, non solo politico: anche la tecnica, l’arte, e via dicendo, lo attirano. Cerca di risalire in questo modo a una visione completa e ad un giudizio profondo sul destino umano, e di regolarsi in conseguenza. Così a volte la sua azione appare dettata da straordinaria chiaroveggenza e lungimiranza; a volte invece si espone a critiche e difficoltà per un insufficiente contatto con la realtà delle cose. Da qui alternative frequenti di ottimismo e di pessimismo, che si trasformano in diffidenza e cautela eccessiva. Avrà molta fortuna nelle circostanze attuali; il suo intervento commisurato saggiamente al peso effettivo della nostra potenza ma chiaro e distensivo sarà accolto con simpatia da tutti. Non dovrà trascurare comunque la situazione interna del Paese, che gli prepara insidie non lievi e problemi imprevisti a getto continuo, logorando le sue energie.

Kennedy nato il 29 maggio 1917
Segno: Gemelli
Gli astri indicano intelligenza estremamente vivace, capacità di chiaro giudizio sulle cose e sulle persone, facoltà di assorbire ciò che è utile e giusto e scartare il resto. Nei rapporti umani può riuscire affascinante e il suo difetto sta in un eccesso di dinamismo, una tendenza a far marciare la propria macchina fisica e mentale con un aumento troppo alto di giri: questo può portare a improvvise crisi di depressione, vuoti inattesi nell’azione. Allo stesso modo la sua capacità di capire e conquistare collaboratori di grande levatura può portare a qualche eccesso di confidenza. In questa fase specialmente, egli rischia di vedere compromesse molte cose dalla slealtà di persone apparentemente insospettabili. Il tradimento alligna vicino. La sua azione per salvare la pace sarà ugualmente fruttuosa, ma dovrà lottare a fondo con una serie di difficoltà interne. Potrà superare a fatica critiche ed opposizioni nel suo partito e in quello contrario. Dovrà impegnarsi fino all’estremo per ottenere un rafforzamento delle attrezzature atomiche americane facendo votare dagli organi legislativi i finanziamenti.
Che dire dei ghirigori di tanti nostri tabloid? Mi taccio affettuosamente. Si e-dita a schiocco di dita: è sufficiente, difatti, veicolare un messaggio, e se lo si accompagna con un testo iconico-visivo, magari sarà pure più calzante!
Due politici d’acquario
Di Maio: Cancro; Salvini: Pesci
(Qui, per la cronaca, manca rappresentata l’Italia, che fa acqua da tutte le parti e da un bel po’ di tempo, ormai! Altro che Astri: in mezzo ai dis-Astri politici dalle stelle alle stalle si è caduti a precipizio!)
Pertanto, sintetizzo sugli almanacchi, per me noiosissimi, per arrivare al netto delle previsioni, in soldoni, sui nostri vicepremier.
I segni zodiacali parrebbero rispecchiare molto i due leader politici. Per quanto faccia simpatia la locandina con il cuore retroflesso, è solo un rapporto professionale, ci tengo a precisarlo: di sentimentale c’è il contratto di governo, dicunt! Sia Cancro che Pesci sono segni d’acqua, a farne subito un distinguo sbrigativo: in genere, particolarmente compatibili tra di loro, in virtù dell’elemento naturale che li accomuna. Del Granchio, in una filastrocca, si dice anche, tra le righe, o meglio, tra le rime: E’ uno dei tre segni d’ACQUA con PESCI e SCORPIONE / e con i segni di TERRA ha una migliore relazione. Allora, prima di esporre l’urlo di Munch, provare per credere: che ne dite!?

Francesco Polopoli


Leggi anche...



Cultura, eventi, spettacoli e sport
A Ricadi il 19 agosto CAPO FESTIVAL: SAPORI, SUONI...

Nell’edizione 2019 del Capo Festival di Ricadi il turismo del gusto si esprimerà nella sua...


Cultura, eventi, spettacoli e sport
A Cortale il 19 agosto presentazione del libro «I...

Sarà presentato lunedì 19 agosto 2019 alle ore 21:30 nei Giardini Renilin Etichetta...


Cultura, eventi, spettacoli e sport
Premio La Giungla alla Riviera dei tramonti: un...

Sarà assegnato alla “Riviera dei tramonti”, il premio La Giungla 2019. La cerimonia di...


Cultura, eventi, spettacoli e sport
Santuario di Dipodi (CZ): aperto l’anno giubilare...

Con la solenne concelebrazione eucaristica della vigilia dell’Assunzione della Vergine...