Manovra 2023, bozza: opzione donna estesa a lavoratrici licenziate
26 novembre 2022

News

Manovra 2023, bozza: opzione donna estesa a lavoratrici licenziate


Torna nel 2023 Opzione donna. Lasciata in bianco nel testo presentato nei giorni scorsi dal premier Meloni, e in un primo tempo battezzata Opzione mamma, la norma è stata riscritta prevedendo, sempre che i requisiti siano stati maturati entro il 31 dicembre 2022, la possibilità di un prepensionamento con oltre 35 anni di contributi e un’età anagrafica pari a 60 anni, ridotta di un anno per ogni figlio nel limite massimo di 2 anni, per quei soggetti che svolgano, da almeno 6 mesi, una attività di careviger nei confronti del coniuge o di un parente di secondo grado o un invalido oltre il 74%. E’ quanto si legge in una nuova bozza della manovra 2023 che potrebbe arrivare già lunedì prossimo alla Camera.

La riduzione dell’età anagrafica, legata alla presenza di figli, è stata estesa anche nei confronti di quelle lavoratrici licenziate o dipendenti da imprese per le quali è attivo un tavolo di confronto per la gestione della crisi aziendale.


Leggi anche...



News
Usa, Biden su pallone cinese: “Ho sempre...

Il presidente Usa Joe Biden ha "sempre" voluto abbattere il pallone cinese. "E' sempre stata...


News
Terremoto Turchia e Siria, vescovo di Aleppo:...

"Eravamo al terzo piano, la paura è stata enorme e ora tutta la gente è in strada, al freddo...


News
Sanremo 2023, lettera Zelensky e niente video:...

Niente più video del presidente ucraino Volodymir Zelensky a Sanremo 2023. Ci sarà un...


News
Verona-Lazio 1-1, gol di Pedro e Ngonge

Termina in parità sul punteggio di 1-1, Verona-Lazio, il primo dei due posticipi del lunedì...