palmi2
31 gennaio 2021

Copertina

MITI E STORIA DELLA COSTA VIOLA: ROVAGLIOSO E IL MITO DI ORESTE (2° puntata)


di Antonio Ciappina

Da sempre la caletta di Rovaglioso a Palmi, a poca distanza dalla Marinella, ha rappresentato un rifugio naturale per le navi provenienti da tutto il Mediterraneo e a questa particolare insenatura rocciosa e’ legato il mito dell’eroe greco Oreste, figlio di Agamennone, re di Micene.

Oreste inseguito dalle Erinni Il rimorso di Oreste opera di William-Adolphe Bouguereau – 1862.Fu Omero a raccontare per primo la tragica storia di Oreste: il padre venne ucciso dalla madre Clitennestra e dall’amante Egisto. Dopo aver vendicato il padre uccidendo la madre e il suo compagno, Oreste cadde nella pazzia perché non sopportava il gesto che aveva compiuto. Decise così di consultare l’oracolo di Delfi e il responso fu quello di lasciare la Grecia, di partire e di fermarsi solo in un territorio bagnato da un fiume che riceve acqua da sette affluenti. «Quando lo troverai, immergiti in questo fiume per sette volte e recupererai la serenità» disse l’oracolo.

Secondo la leggenda, riportata da molti storiografi romani, dopo tante vicessitudini Oreste arrivò nell’Ausonia, l’odierna Calabria, precisamente nel territorio di Reggio. Qui incominciò ad esplorare il territorio arrivando vicino ad un grande fiume che riceveva la portata di sette affluenti, questo fiume e’ il Metauros, oggi Petrace, che scorre nella Piana Gioia Tauro.

Allora Oreste, come predetto dall’oracolo, si immerse per sette volte nel fiume, sentendosi rilassato come se l’acqua avesse portato con se tutta la sua pazzia. Dopo aver recuperato il senno, si reco’ a Ipponion, l’odierna Vibo Valentia, presso il tempio di Proserpina per ringraziare gli Dei del miracolo avvenuto.

Secondo la leggenda Oreste fondò una città con un porto chiamata Portus Orestis ed anche un tempio dedicato al Dio Apollo: questa fondazione e’ riconducibile a l’odierna Rovaglioso, chiamata anche porto di Oreste.

Del Porto non ci sono resti archeologici ma numerosi riferimenti storiografici. Sappiamo ad esempio che in epoca romana, durante l’impero di Ottaviano, a Taureana in contrada Scala fu costruito un porto fluviale,  come rifugio naturale per le navi romane, questo porto fu in funzione fino al 1786 ed era chiamato anch’esso Portus Orestis. 

Certamente la storia di questa presunta città fondata da Oreste rimane avvolta nel mito e nel mistero, ma la caletta di Rovaglioso era ed è una delle più belle spiagge della costa tirrenica meridionale. Dal fondale dello splendido specchio d’acqua sgorga una sorgente che crea una sorta di vasca d’acqua dolce, un paradiso per gli amanti delle immersioni subacquee.


Leggi anche...



News
Sanremo 2021, Achille Lauro accende i social

(Adnkronos) Piume, lacrime di sangue e capelli blu. Achille Lauro sul palco di Sanremo 2021...


News
Sanremo 2021, tampone molecolare Irama negativo

(Adnkronos) Sanremo 2021, il tampone molecolare di Irama è risultato negativo. Lo ha...


News
Sanremo 2021, Fedez si commuove e abbraccia Michielin

(Adnkronos) Fedez si commuove e abbraccia Francesca Michielin alla fine del debutto in gara...


News
Sanremo 2021, Ibra ‘il direttore’...

(Adnkronos) "Normalmente mi sento grande e potente, ma qui mi sento piccolo. Ma sempre più...