Giancarlo Muraca
4 maggio 2019
Giancarlo Muraca

News Lamezia e lametino

Nuovo Cdu Lamezia Terme: «Valutare i possibili danni erariali della terna commissariale»


Siamo convinti che amministrare una città come Lamezia Terme non sia facile, ma perdere finanziamenti per la mancanza di firma digitale o per una mancanza di documentazione (solo per citare qualche caso) ci sembra alquanto assurdo e non certo possibile per una terna commissariale “esperta” che, secondo quanto affermato dal Ministro degli Interni, ha svolto un compito eccellente nei 15 mesi precedenti ed, addirittura, ha avuto la proroga per completare l’ottimo lavoro svolto sino ad ora.

Per dire il vero, che a Lamezia esiste una terna commissariale, si evince solo se guardiamo i documenti contabili che attestano i 3 stipendi – emolumenti; notiamo pure che nelle ultime delibere (ma anche in precedenza) sono sempre in 2 a firmare, in quanto il terzo risulta assente.
Da quando si è insidiata questa terna commissariale, ci viene naturale porci alcune domande:
-Quanti finanziamenti sono stati richiesti all’UE, al Governo italiano, alla Regione o a chiunque potesse finanziarci qualche iniziativa o progetto?
-Quanti progetti sono stati presentati?
-Quanti finanziamenti, opportunità di sviluppo e progetti si sono persi per palesi errori consumati negli iter burocratici?
-Quante mancate entrate per il comune (dovute a vari motivi: alla mancanza di licenze edilizie, alle scie, all’affitto di teatri, campi sportivi, palazzetti e suoli pubblici, a fiere, a manifestazioni pubbliche, ecc.) non si sono realizzate a Lamezia in questi 18 mesi?
Se non vogliamo valutare questa terna commissariale da un punto di vista amministrativo, almeno facciamolo da un punto di vista economico contabile.

Qualcuno dovrebbe suggerire al Ministro degli Interni (ricordiamoci anche che lui è il nostro Senatore di riferimento a Lamezia) in che situazione ci troviamo. Dovremmo pure auspicare che i nostri rappresentanti alla Camera dei Deputati ci possano difendere veramente, come professano a Lamezia, perché tale presunta difesa della città sembra non esistere o appalesarsi minimamente a Roma.
Dovremo anche augurarci che almeno qualcuno chieda a questa marea di candidati al Parlamento Europeo di interessarsi anche di Lamezia.
Purtroppo la politica che conta si è dimenticata di Lamezia.
Alla luce di quanto è accaduto e sta ancora accadendo (immobilismo, perdita di finanziamenti, errori evidenti nella presentazione di progetti e/o richiesta di finanziamenti, ecc.), ci auguriamo che almeno la magistratura e/o la magistratura contabile possano intervenire per salvaguardare il nostro territorio, valutando ed approfondendo eventuali negligenze e possibili danni erariali a scapito dell’intera comunità lametina.
Lamezia ha bisogno di tutto ciò per risollevarsi.
Giancarlo Muraca – coordinatore cittadino del Nuovo Cdu
Giuseppe Muraca – presidente cittadino del Nuovo Cdu


Leggi anche...



News Lamezia e lametino
Nuovo Cdu Lamezia Terme: «Realizziamo le opere di...

Fra poco si sarebbero persi i finanziamenti di più di 18 milioni di euro erogati al Comune di...


News
Ndrangheta: vasta operazione internazionale della...

È in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione internazionale della...


News
Violenza sulle donne: il Codice rosso adesso è...

Via libera definitivo al cosidetto Codice Rosso, il ddl che dispone le misure per tutelare le...


News Calabria
Ferrovie Taurensi: analisi costi/benefici per la...

di Roberto Galati (Associazione Ferrovie in Calabria) Sono trascorsi ormai...