Beatrice Lorenzin, ministro della Salute
25 aprile 2016
Beatrice Lorenzin, ministro della Salute

Società

Onnipotente Lorenzin


Potremmo dire, l’avevamo detto, ma non ci basta e non serve a nessuno specie a coloro che giornalmente vivono il rischio di non poter essere soccorsi in caso di necessità e questo avviene in molti angoli del territorio calabrese e soprattutto nell’alto Tirreno cosentino.

In barba a tutte le contestazioni da parte di cittadini, di sindaci e del Consiglio regionale della Calabria, escluso qualche consigliere anche di Ncd, partito della Ministra, il Decreto 30 di riordino della rete assistenziale è stato approvato dal tavolo ministeriale.

A quanto pare però, nessuno si è stracciato le vesti, tutto è passato nel silenzio di tanti, eppure almeno nelle parole, era diventato il Decreto odiato da tutti quasi quanto il suo potente ed impavido commissario Scura il quale ne ha sentite tante ma che evidentemente già conosceva i suoi polli.

Ed infatti continua ad affermarsi l’arroganza già in precedenza manifestata che evidenzia la totale indifferenza ad ogni richiesta ed esigenza di migliaia di cittadini e vite umane.

Questa volta però non solo raggiri ma vere e proprie sberle, come dire, questa è casa mia e qui comando io e voi, voi dovete morire.

Onnipotente, tale è colui o colei che può decidere di far vivere o morire ed oggi le decisioni in materia sanitaria hanno questo potere.

Su tanti disgraziati, spesso inconsapevoli, continua a pendere la spada di Damocle in vigenza di uno stato di anbbandono ormai diventato cronico e quasi naturale che favorisce la rassegnazione, tanto si muore uno alla volta e l’evento quasi sempre non fa notizia.

Questo Atto dei commissari Scura ed Urbani, almeno sulla carta, ha cercato di sanare una delle motivazioni alla base della sentenza che annullava la chiusura dell’ospedale di Praia a Mare e se diventa definitivo sarà molto difficile ottenere una rete di emergenza urgenza adeguata che copra l’intero territorio del’alto Tirreno.

È pertanto necessario ed urgente ricorrere ancora una volta alla giustizia amministrativa per far valere le ragioni che un certo potere politico continua a negare.

Sicuramente i sindaci del comprensorio si sono mossi in tal senso o lo stanno facendo ed è opportuno che al più presto provvedano per le vie istituzionali e legali ad opporsi a questo ennesimo atto contro la Sanità e la nostra stessa esistenza.
Raffaele Papa
Coordinatore provinciale Cosenza Italia del Meridione (IdM)


Leggi anche...



News
Sanremo 2021, Achille Lauro accende i social

(Adnkronos) Piume, lacrime di sangue e capelli blu. Achille Lauro sul palco di Sanremo 2021...


News
Sanremo 2021, tampone molecolare Irama negativo

(Adnkronos) Sanremo 2021, il tampone molecolare di Irama è risultato negativo. Lo ha...


News
Sanremo 2021, Fedez si commuove e abbraccia Michielin

(Adnkronos) Fedez si commuove e abbraccia Francesca Michielin alla fine del debutto in gara...


News
Sanremo 2021, Ibra ‘il direttore’...

(Adnkronos) "Normalmente mi sento grande e potente, ma qui mi sento piccolo. Ma sempre più...