autunno
1 ottobre 2020

Copertina

OTTOBRE: PROVERBI, TRADIZIONI E CURIOSITA’ DEL MESE PIU’ LUNGO DELL’ANNO


In Calabria si dice Ottobri chìovàrualu, mìsi fungìarùalu (ottobre piovoso promette un buon raccolto di funghi), ma anche Ottobri coci l’ova, (Ottobre cucina le uova cioè fa caldo).
E poi ancora Ottobre chiovùsu, càmpu pròsperùsu (Ottobre piovoso fa bene ai campi), A Sa’Fhranciscu u tìempu si fha frìscu (a San Francesco, 4 ottobre, il tempo diventa più fresco), Si ad Ottobre sgruscìa e tròna, a virnata è bona (se ad Ottobre piove e tuona, l’inverno sarà buono, e infine A Santu Dunatu ‘u viernu è natu (a San Donato, il 22 ottobre, l’inverno è nato).

Ottobre è il decimo mese dell’anno secondo il calendario gregoriano e il secondo mese dell’autunno nell’emisfero boreale, della primavera nell’emisfero australe, conta 31 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile.
Il nome deriva dal latino october, perché era l’ottavo mese del calendario romano, che incominciava con il mese di marzo.
L’ultima domenica di ottobre si porta indietro di un’ora l’orologio rendendo di fatto il mese di ottobre, il mese più lungo dell’anno. I segni zodiacali del mese di ottobre sono la Bilancia (23 settembre – 22 ottobre) e lo Scorpione ( 23 ottobre – 22 novembre).

Ottobre, mese pienamente autunnale, segna la fine di un ciclo importante per piante e animali e l’inizio del riposo invernale. E’ la festa dell’equilibrio e dei bilanci, la natura stessa ci mostra e ci dona i frutti del lavoro di un intero anno.

I colori dominanti di ottobre sono il rosso e il giallo, segno che il lavoro di sintesi di ogni tipo di pianta è terminato.
Ottobre è inoltre legato al ciclo annuale della vite, che si conclude con la vendemmia e la lavorazione dell’uva, a quello del grano e in generale ai campi che vengono arati per la semina. Inoltre ci regala moltissimi frutti, oltre all’uva troviamo castagne, noci, nocciole, mele, pere, loti, giuggiole e le ultime pesche e susine. Nell’orto le magnifiche zucche e insalate, cicorie, spinaci, cavolfiori e broccoli, carote, fagioli e nei boschi prelibati funghi.

Ottobre dunque è la festa dell’equilibrio e tempo di bilanci: possiamo veramente passare in rassegna i frutti che abbiamo raccolto e prepararci alla pausa di riflessione e interiorizzazione dell’inverno portando con noi il seme della rinascita.

Da sempre si celebrano in Ottobre queste fasi simboliche della vita: gli antichi Romani festeggiavano il mese di Ottobre il giorno 13 offrendo ghirlande di fiori, vino e olio al dio Fontus, dio delle fonti e dei pozzi, figlio di Giano e della ninfa Giuturna.

Anche il tempo della vendemmia è sempre stato accompagnato da numerosi rituali, dai riti bacchici dell’Antica Grecia alle feste tradizionali che tuttora si svolgono nelle nostre campagne: uva che diventa quasi magicamente vino, curata e lavorata prima di essere chiusa nel buio delle botti e delle cantine, simbolo della trasformazione spirituale possibile anche agli esseri umani.

Nel calendario persiano ottobre corrispondeva al mese di Mehr (fino al 22) e poi a quello di Aban mentre nel calendario rivoluzionario francese ottobre corrispondeva a due mesi: fino al 22/24 ottobre a Vendemmiaio e successivamente a Brumaio.
Tante sono le feste: il 2 ottobre ricorre la festa dei nonni, nello stesso giorno ricorre anche la solennità degli angeli custodi, il 7 ottobre è la solennità della Vergine del Rosario, il 14 ottobre viene festeggiato l’army independence day,
il 12 ottobre ricorre il Columbus day, il 31 ottobre si festeggia invece Halloween.
Annamaria Persico


Leggi anche...



News
COVID. Lockdown: Conte resiste ma Macron e Merkel...

Le speranze che la stretta decisa nella giornata di sabato, generando malcontento e tensioni...


News Lamezia e lametino
A Lamezia nasce “La Cueva”, cocktail...

È nato "La Cueva", cocktail bar letterario, il nuovo bar situato all'interno del Chiostro...


News Calabria
PREMIO KAIROS 2020 CONFERITO AD ANDREA AGOSTINELLI...

La Sedicesima edizione del Premio Kairos è stata conferita al commissario...


News Calabria
«ELEZIONI REGIONALI IN VISTA? SPUNTANO I SOLDI...

Riceviamo dal direttivo dell'associazione Basta vittime sulla 106 e pubblichiamo: Nel mentre...