Il ministro Angelino Alfano
10 febbraio 2016
Il ministro Angelino Alfano

Società

Perché non si tiene a Catanzaro il vertice regionale sulla sicurezza presieduto da Alfano?


Apprendiamo che giovedì 11 febbraio il ministro dell’Interno Angelino Alfano sarà a Reggio Calabria per presiedere presso la Prefettura la conferenza regionale delle autorità di pubblica sicurezza. La riunione è stata convocata per affrontare la questione degli attentati e delle intimidazioni agli amministratori locali, sui quali, sciaguratamente, negli ultimi tempi sembra essersi rialzata la tensione a causa di attentanti, bottiglie incendiarie, proiettili e avvertimenti vari di stampo delinquenziale.
Dunque, un vertice assolutamente necessario per fronteggiare una situazione angosciante che riguarda il territorio regionale.

Ma proprio per questo, e cioè per il fatto precipuo che – come leggiamo in una nota diramata dal ministero – il vertice non riguardi solo una parte della regione ma «un esame dello stato dell’ordine e della sicurezza pubblica della regione», di tutta la regione, non comprendiamo i motivi per i quali tale conferenza non si debba tenere nel capoluogo.

Siamo addirittura imbarazzati nel dover ogni volta rimarcare tante anomalie, che con pervicacia a noi incomprensibile si abbattono sul rispetto istituzionale che Catanzaro, in quanto capoluogo, meriterebbe. E siamo oltremodo a disagio nel dover evidenziare che tali atteggiamenti non avvengono in modo saltuario ma, e qui risiede tutta l’anomalia, in modo sistematico e costante. Quasi come se ministri e ministeri ignorassero quale sia il capoluogo regionale della Calabria!

Ci piacerebbe sapere come stanno le cose e magari che la politica locale e il Prefetto di Catanzaro, che giovedì 11 incontreranno il ministro Alfano, facciano notare con fermezza queste continue «irregolarità». Fra l’altro, è proprio il Prefetto avente sede nel capoluogo a detenere una funzione di coordinamento generale dei prefetti delle altre province, nonché a svolgere le funzioni di rappresentante dello Stato per i rapporti con il sistema delle autonomie. Allo stesso modo, i vertici militari, ovvero i comandi di Carabinieri, Guardia di Finanza ed Esercito, risiedono a Catanzaro.

Una ragione in più che avvalora i nostri dubbi e che impone, a chi si occupa di Stato e politica, di rispettare e far rispettare ruoli, funzioni e prerogative di ciascuno.
Movimento Civico Indipendente «Catanzaronelcuore»


Leggi anche...



News Lamezia e lametino
LAMEZIA. Verifica voti, ostruzionismo avvocati...

La lista M5s Lamezia con il presente comunicato ribadisce l’importanza di fare chiarezza...


Cultura, eventi e spettacoli
TORNA «FARE CRITICA»: DAL 2 AL 6 OTTOBRE 2020 LA...

Dal 2 al 6 ottobre 2020, presso il il Chiostro San Domenico di Lamezia Terme, si terrà la II...


Blog
CARTOLINE di Daniela Grandinetti: «La spesa grossa»

I supermercati allora non c’erano, la spesa si faceva dal macellaio, nei negozi di...


News Calabria
Fusione Comuni Alto Ionio: il sindaco di Trebisacce...

Il Sindaco di Trebisacce, Avv. Franco Mundo, ha inviato una missiva ai colleghi primi...