elvis
2 luglio 2020

Blog

RADIODAYS: HOUND DOG, la cover più famosa di Elvis Presley


di Nicoletta Arcuri
Era il 2 luglio 1956 ed Elvis Presley registra la sua versione di “Hound dog” agli studi della RCA (etichetta discografica statunitense). Jerry Leiber e Mike Stoller scrissero “Hound dog” per la cantante blues Big Mama Thornton nel 1952. L’espressione “Hound dog” è uno slang che significa “sciupa femmine” e si riferisce ad un uomo che si fa mantenere da una donna.
La canzone racconta la storia di una donna che stanca del proprio uomo, lo butta fuori casa e conseguenzialmente dalla propria vita.

Ci furono molte versioni di questo brano, ma quella di Elvis fu di certo la più conosciuta. Ci vollero ben 31 takes prima che Elvis ottenesse un risultato che lo soddisfacesse, in quanto ci teneva a non profanare la versione blues originale di Big Mama.

Cambiò anche il testo originale perché il brano era cantato appunto da una donna.
Il testo di Elvis si riferisce ad un amico che si lamenta del fatto di non far colpo sulle ragazze e pur di averne qualcuna le ruba agli amici.
“You ain’t never caught a rabbit and you ain’t no friend of mine” dice Elvis, dicendo di non voler essere più amico di una persona del genere.

La presentazione televisiva di “Hound Dog” risale al giorno prima della registrazione dello stesso brano per il nuovo 45 giri di Elvis allo “Steve Allen Show”, un programma della NBC (National Broadcasting Company, rete televisiva statunitense), ed è tutt’ora memorabile.
“The King” come veniva soprannominato Elvis, era famoso per la sua incredibile presenza scenica, in particolare per i suoi movimenti di bacino oscillatori che, oltre a destare scandalo, gli procurano l’appellativo di “Elvis the pelvis” (Elvis il bacino), lo stesso affermò in varie interviste che quel nomignolo non gli piaceva molto.

Al Re del rock’n’roll fu proibito di ballare durante un’esibizione dello “Steve Allen Show”, poiché i suoi movimenti non venivano considerati adatti ad uno show per famiglie, così decisero di far cantare il nuovo singolo di Elvis davanti ad un cane, permettendo a Steve Allen di raggiungere picchi di ascolti per il suo programma.
Il brano, una volta pubblicato, raggiunse le vette delle classifiche americane vincendo quattro dischi di platino ed è stato posizionata alla diciannovesima posizione della lista delle “500 migliori canzoni della storia” secondo la rivista Rolling Stone.
Un incredibile successo dunque per questo brano dalle varie sfaccettature e versioni, una migliore dell’altra, ma che ci riporterà sempre alla mente l’immenso talento di Elvis Presley, una vera e propria icona culturale.
Nicoletta Arcuri


Leggi anche...



Società
Trent’anni dall’assassinio di Rosario...

Oggi 21 settembre 2020 ricorre il 30° anniversario della morte del giudice dott. Rosario...


Cultura, eventi e spettacoli
Al via il 20 settembre il «Campionato Italiano...

“Partirà domenica 20 settembre alle 17:30 il Campionato Italiano Virtuale Velocità...


News
A Catanzaro torna «Tessere di Comunità» per il...

Un grande abbraccio nel commovente ritrovarsi a quasi due mesi dal riuscito esperimento del...


News Lamezia e lametino
Lamezia Terme. Consiglio comunale 18 settembre: la...

Nella dichiarazione di voto sul Bilancio di Previsione il Sindaco ha parlato di una...