elezioni-comunali-urna
25 giugno 2018

News

Risultati amministrative 2018: M5S in stallo, Pd perde le ultime roccaforti, centrodestra avanza ovunque


Nel secondo turno delle amministrative di ieri 24 giugno sono stati chiamati alle urne 2,8 milioni di italiani. Si è votato dalle 7 alle 23 in 75 Comuni con l’affluenza che è scesa dal 60,7% del primo al 47,61% del secondo turno.

Il centrosinistra perde le tradizionali roccaforti in Toscana e in Emilia, i Cinque Stelle si affermano ad Avellino e Imola ma perdono Ragusa, Lega e centrodestra avanzano un po’ ovunque.

A Pisa il nuovo sindaco è Michele Conti candidato di Lega, FI e FdI, che ha battuto Andrea Serfogli. A Siena Luigi De Mossi, con il 50,8% batte di misura il sindaco uscente Bruno Valentini (Pd) fermo al 49,2%. A Massa Francesco Persiani è al 56,6% e batte senza problemi Alessandro Volpe, sindaco uscente, fermo al 43,4%.
Il centrosinistra perde anche ad Ivrea, resiste ad Ancona, unico capoluogo di Regione al voto, Brindisi, Teramo e Terzo Municipio di Roma.

Il M5S espugna Avellino con Vincenzo Ciampi che strappa la cittadina campana al centrosinistra e clamorosamente anche Imola, comune rosso per oltre 70 anni dal, vince a Siracusa ma non a Ragusa, dove vincono liste civiche e FdI.
Il centrodestra vince a Terni, Sondrio, Viterbo, Messina e Imperia, che vede il ritorno dell’ex ministro Scaiola vincere la lotta tutta interna al centrodestra con la sua lista civica.


Leggi anche...



News
Via Crucis. Il Papa indica le «croci del mondo» e...

"I migranti che trovano le porte chiuse a causa della paura e dei cuori blindati dai calcoli...


Vetrine
Arte e gusto a Lamezia: al Bar Roma la Pasqua è...

Professionalità e passione contraddistinguono il Bar Roma dal 1912, quando nasce come...


News Calabria
Cdm a Reggio: ok dl Sblocca cantieri e Sanità...

Il Consiglio dei Ministri, riunito a Reggio Calabria, ha dato il via libera al decreto...


Storia, miti, leggende e tradizioni
Pasqua in Calabria: le tradizioni del Venerdì Santo

Beneditta chilla pasta chi di venneri s’impasta… Così recita un proverbio calabrese che...