franco
17 dicembre 2015

News cultura, spettacolo, eventi e sport

Straordinaria mostra del Maestro Franco Azzinari nei negozi del centro di Cosenza


«L’arte di Azzinari in vetrina», questo il titolo della mostra dinamica ed innovativa che ha portato, dal 1° dicembre scorso, oltre 100 opere su tela del Maestro Franco Azzinari nei negozi del centro di Cosenza.

La manifestazione, nata da un’idea di Francesca Mirabelli Giordano e organizzata da Confcommercio con il patrocinio dalla Camera di Commercio di Cosenza, dei Comuni di Cosenza ed Altomonte e della Provincia di Cosenza, interesserà le attività commerciali fino al 10 gennaio 2016.

Fin dopo l’Epifania sarà così possibile ammirare un’ampia esposizione dei dipinti del maestro Azzinari, artista calabrese di fama internazionale che non ha mai reciso i contatti con le proprie origini e le proprie radici culturali. Gli stessi saranno collocati presso i negozi aderenti al progetto, aprendo l’esperienza culturale ad una vasta e comoda fruibilità.

«Quando qualche anno fa abbiamo costituito l’Associazione di Via Corso Mazzini nessuno ci credeva eppure sono stati raggiunti risultati impensabili. Oggi siamo qui con il maestro Azzinari a proporre un modo nuovo e significativo di avvicinare l’arte al grande pubblico, un’esposizione fuori dai “soliti schemi”. Vogliamo realizzare ciò che fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile: portare l’arte nei negozi e puntare i riflettori sulle nostre imprese, attirando l’attenzione e l’interesse di media e consumatori. Il connubio arte-commercio può rappresentare senza dubbio un’importante chance di diversificazione, capace di potenziare ed arricchire il potere attrattivo delle attività commerciali cittadine», ha dichiarato il presidente di Confcommercio Cosenza, Klaus Algieri, particolarmente soddisfatto per l’ampia adesione alla manifestazione.

Sulla stessa linea d’onda, le parole del Maestro Azzinari, che hanno descritto il lungo e travagliato percorso artistico affrontato: «Sin da subito ho preso a cuore l’iniziativa che ha l’indubbio merito di riportarmi nella mia terra d’origine, tra la mia gente. Ho trascorso buona parte della vita in giro per il mondo, da migrante, ritraendo gente e paesaggi stranieri. Ma il richiamo delle bellezze calabresi non è mai scemato. Ho continuato ad immortalarlo nelle mie tele, che ritraggono squarci assolati del Pollino, paesaggi costieri, campi di grano e prati di ginestre. I dipinti che intendo consegnare ai negozi sono tutti rappresentazione di località calabresi e credo sia di notevole impatto comunicativo portare un po’ di bellezza in questa innovativa città d’arte».


Leggi anche...



News
Terremoto Turchia e Siria, vescovo di Aleppo:...

"Eravamo al terzo piano, la paura è stata enorme e ora tutta la gente è in strada, al freddo...


News
Sanremo 2023, lettera Zelensky e niente video:...

Niente più video del presidente ucraino Volodymir Zelensky a Sanremo 2023. Ci sarà un...


News
Verona-Lazio 1-1, gol di Pedro e Ngonge

Termina in parità sul punteggio di 1-1, Verona-Lazio, il primo dei due posticipi del lunedì...


News
Regionali Lombardia, da Colombo a Strada: i nomi...

L'ex magistrato di Mani Pulite Gherardo Colombo, il fondatore di PizzaAut Nico Acampora,...