ospedale-lamezia-07-04-2018
11 aprile 2022

News Lamezia e lametino

TDM LAMEZIA: «Cibo scarso e niente acqua ai ricoverati in Ospedale, la direzione non risponde. Saremo costretti ad intraprendere altre iniziative»


GENTILI DIRETTORI, stiamo, come Cittadinanzattiva e Tribunale per i Diritti del  Malato di Lamezia Terme, monitorando l’evolversi del criticità nella fornitura dei pasti, all’interno dell’ospedale “Giovanni Paolo Secondo”, di cui avevamo, già dal 6 aprile u.s. informato il Direttore Generale dell’ASP, dr. Lazzaro, con una lettera aperta, pubblicata, tempestivamente da gran parte della stampa libera locale.

Avevamo in tale occasione segnalato anche la carenza nell’approvvigionamento dell’acqua per uso potabile, tant’è che gli operatori sanitari del reparto chirurgia con i testa il Primario, dott. Tedesco, con un gesto volontario ed encomiabile, hanno provveduto ad acquistarla per non lasciare i degenti senza il prezioso liquido. Da allora, riceviamo segnalazioni quotidiane del perpetuarsi del disagio che si configura in pasti distribuiti parzialmente e mai comprensivi di tutte le sostanze necessarie a comporre un pasto dieteticamente bilanciato; per non parlare dei pasti destinati a pazienti con particolari patologie (vedi diabetici) bisognosi di diete rigorosamente individualizzate.

Cittadinanzattiva e il TDM, che opera all’interno del nostro ospedale, sono estremamente preoccupati per l’incertezza che vige nella gestione del servizio mensa, resa ancor più pesante dal silenzio della Direzione Generale, che non solo non ha ancora risposto alla lettera sopra richiamata, atto dovuto anche per affermare uno stile di garbo istituzionale, ma nulla ha inteso fare per rimuovere un disagio che, giorno dopo giorno, diventa insopportabile. Se il disagio sopra segnalato non sarà immediatamente rimosso restituendo ai pazienti, in regime di degenza, il diritto ad un pasto completo e cronologicamente assicurato, Cittadinanzattiva e il TDM saranno costretti ad intraprendere iniziative, se occorre anche di carattere legale, per garantire ai nostri malati un servizo mensa degno di un paese civile.

  

Felice Lentidoro                                                      Fiore Isabella

Resp. Territoriale

CITTADINANZATTIVA                               Resp.TRIBUNALE PER I DIRITTI

                                                            DEL MALATO DI LAMEZIA TERME              


Leggi anche...



News
Webuild, oltre 6 mld di nuovi ordini acquisiti e in...

È di oltre 6 miliardi di euro il valore consolidato dei nuovi ordini acquisiti e in corso di...


News
Nato, Putin: “Adesione Finlandia e Svezia non...

L'adesione alla Nato di Svezia e Finlandia non preoccupa la Russia che si riserva tuttavia di...


News
Nanotecnologie su Beni culturali, premiata Zuccalà

“Con Heritage Preservation Lab, un nuovo settore specialistico dedicato al Restauro e alla...


News
Ucraina, intelligence Usa: guerra al rallentatore e...

Il Presidente russo Vladimir Putin mantiene l'obiettivo di conquistare la gran parte del...