Il giornalista Antonio Cannone
18 gennaio 2019
Il giornalista Antonio Cannone

News

«Viaggio tra i destini paralleli della mia terra» di Antonio Cannone finalista al Premio Letterario Residenze Gregoriane


Con il nuovo libro Viaggio tra i destini paralleli della mia terra il giornalista e scrittore lametino Antonio Cannone conquista subito un importante riconoscimento in campo nazionale.

Il nuovo lavoro, che a giorni sarà nelle librerie e presente già su e-book, è giunto in finale nel Premio Letterario Residenze Gregoriane che si terrà il 26 gennaio a Tivoli in provincia di Roma, nello splendido scenario delle Scuderie Estensi. «L’ennesimo attestato apre il 2019», ha commentato Cannone, «con un altro traguardo significativo e di questo ringrazio la giuria per la stima e la valutazione di un lavoro col quale cerco di descrivere l’attuale società, quella nostra calabrese, ma anche in maniera più generale, la complessità del mondo di oggi».

A metà strada tra la narrativa e il saggio, «Viaggio tra i destini paralleli della mia terra» è un romanzo intriso di simbolismi con un impianto narrativo intimo e di introspezione. Il “viaggio” è inteso come metafora dell’esistenza dell’uomo e i protagonisti sono messi di fronte ai fatti, li subiscono o li provocano e a raccontarli è una “voce narrante”, una sorta di “fuori campo” che è la nostra coscienza. Il libro sarà presentato a Lamezia Terme nelle prossime settimane.


Leggi anche...



News Calabria
MEGALOTTO 3 STATALE 106. L’ASSOCIAZIONE BASTA...

Il Direttivo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” comunica che ha...


Cultura, eventi e spettacoli
Mazzei (Fib Calabria): «Noi siamo pronti a...

Ha avuto luogo nei giorni scorsi, presso il bocciodromo Malaspina di Lamezia Terme,...


News Lamezia e lametino
Il ‘no’ al bilancio di previsione della...

“L’approvazione del bilancio di previsione, il secondo di questa consiliatura iniziata a...


News
Il ‘no’ al bilancio di previsione della...

“A pochi mesi dal giro di boa di questa consiliatura avviata a novembre 2018 non possiamo...