241815313_10217445579926396_5080793137733170011_n
14 settembre 2021

News Lamezia e lametino

La campionessa parolimpica Enza Petrilli a Maida. Il saluto del sindaco Salvatore Paone


“È un argento che brilla più di un oro, assolutamente inaspettato. È la mia seconda gara internazionale e per questo me la godo ancora di più. Una gioia indescrivibile!”. Le parole dense di emozione dell’azzurra Vincenza Petrilli al termine del suo magico trionfo alle Paralimpiadi di Tokyo arrivano a riscaldare il cuore di Maida, dove è arrivata ieri mattina assieme all’allenatore nazionale Willy Fuchsova. Ad accoglierla il sindaco Salvatore Paone. L’occasione è stata data dalla gara per il campionato interregionale, valida per la qualificazione ai campionati nazionali che si è svolta all’impianto sportivo “P. Nicolazzo”.

“E’ stato un grande onore per noi ospitare la campionessa azzurra, Enza Petrilli – ha dichiarato il sindaco Paone -. L’atleta reggina ha raggiunto un obiettivo fortemente voluto, con caparbietà, rinunce e sacrifici, passione e bravura, ma anche in mezzo a tante difficoltà. La sua tenacia è un esempio per i giovani che si affacciano alla vita e allo sport per alzare l’asticella della sfida con se stessi, ma anche per affrontare a testa alta ogni ostacolo.

 

Nell’appuntamento di domenica mattina, l’associazione “Arcieri” di Maida del presidentissimo Salvatore Cartolano ha primeggiato con i successi della campionessa Elena Branca (medaglia di bronzo nella recente coppa Europa giovanile), i primi posti di Chiara Dattilo, Giuseppe Forte e Loris Forte, oltre un secondo posto con Aurelio Bulzomi.

 


Leggi anche...



News
Esperti: “Tecnologia sempre più ponte tra...

Dall'intelligenza artificiale alla diagnostica per immagini, al teleconsulto e al...


News
Litvinenko, Corte europea diritti umani:...

La Corte europea dei diritti umani ha stabilito che la Russia è responsabile dell'assassinio...


News
Litvinenko, Corte europea diritti umani:...

La Corte europea dei diritti umani ha stabilito che la Russia è responsabile dell'assassinio...


News
Gli esperti: “Con Ai verso medicina sempre...

La tecnologia può migliorare il percorso di cura del paziente cronico. L'intelligenza...