logo-lifc_web
15 maggio 2024

News Calabria

Cittdinanzattiva-TDM Lamezia: accesso agli atti negato dalle autorità sanitarie regionali alla Lega Italiana Fibrosi Cistica


Più di un mese fa è stata inviata  al direttore generale dell’ ASP CZ della Regione Calabria, tramite PEC, con accettazione, da parte del sistema,  alle ore 8,44 del 12 Aprile 2024, una lettera a firma degli scriventi in rappresentanza del TDM della Rete di Cittadinanzattiva. Una lettera per  sollecitare una risposta alla  istanza di accesso formale agli atti amministrativi (artt. 2,24,25  della legge 241/90), prodotta in data 3 Giugno 2023 dal signor Rotella Michele in qualità di Presidente e legale rappresentante di Lega Italiana Fibrosi Cistica Calabria Odv.

L’istanza di cui sopra, inviata, contemporaneamente, al DIRETTORE GENERALE  ASP DELLA REGIONE CALABRIA, ALLA DIREZIONE GENERALE ASP CZ, AL DIRETTORE AMMINISTRATIVO ASP CZ, AL DIRETTORE SANITARIO ASP CZ e al DIPARTIMENTO TUTELA SALUTE REGIONE CALABRIA, era finalizzata ad ottenere notizie dettagliate e copia della documentazione dei capitoli di spesa delle somme vincolate ricevute con delibere del CIPE (puntualmente citate) riguardanti “L’ASSEGNAZIONE ALLA REGIONE DELLE QUOTE VINCOLATE PER LA FINALITÀ DI PREVENZIONE E CURA DELLA FIBROSI CISTICA (Legge 548/93)”.  Erano trascorsi abbondantemente 10 mesi da quella richiesta quando abbiamo ritenuto, come Cittadinanzattiva di Lamezia Terme, di sollecitare, il 10 di Aprile u.s., una risposta da parte dei destinatari dell’istanza di accesso agli atti.

Esprimiamo tutta la nostra preoccupazione ed il nostro rammarico per il silenzio assordante dei destinatari di una legittima istanza della quale si è persa traccia. Nessuna voce si è alzata anche per comunicare un diniego, le cui motivazioni  avrebbero consentito al richiedente un’articolazione puntuale del dispositivo per un eventuale ricorso al TAR. A tal riguardo, abbiamo, nella sollecitazione  soprarichiamata, citato l’art. 2 della Legge 241 che fa obbligo alle amministrazioni di concludere il procedimento mediante l’adozione di un provvedimento espresso, anche quando si ravvisano: manifesta irricevibilità, inammissibilità, improcedibilità o infondatezza della domanda.

Nulla di tutto questo è stato prodotto dalle amministrazioni pubbliche, responsabili del procedimento. Riteniamo, attraverso questa nota, di dover rendere pubblico un disagio che investe la Lega Italiana Fibrosi Cistica Calabria e Cittadinanzattiva  di Lamezia Terme che ne sostiene le ragioni. Non avendo ancora perso del tutto le speranze che la Direzione Generale dell’ASP esca dall’incomprensibile letargo, Cittadinanzattiva si riserva di intraprendere  tutte le iniziative, previste dal suo Statuto , a sostegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica Calabria che supporta gli oltre 155 calabresi affetti da tale patologia.  Soprattutto i portatori  di tale complessa patolotgia vogliono conoscere il destino delle risorse richiamate nelle varie delibere, assolutamente indispensabili per realizzare progetti di prevenzione, di assistenza e di ricerca.

 

 
Lentidoro Felice

(Cordinatore territorale CITTADINANZATTIVA Lamezia Terme)

Isabella Fiore

(Responsabile Tribunale per i Diritti del Malato di Lamezia Terme)


Leggi anche...



News
Agrigento, accoltella moglie e due figli piccoli...

Un uomo di 35 anni ha accoltellato moglie e due figli piccoli, di cui uno di appena sette...


News
Innovazione, Simoni (Fond. Bruno Kessler):...

"Questa è l’era dell'intelligenza artificiale. Tutti dicono che l’Ai è esplosa negli...


News
Digitale, De Maria (Istituto Poligrafico):...

"Nel corso dell’evento abbiamo parlato del ruolo del Poligrafico all'interno del Dpi -...


News
LAMEZIA. Scuole aperte e comunità educante...

Storie di scuole aperte “di notte”, con genitori organizzati in forma di associazioni che...