automazione-e-robotica
7 novembre 2019

News cultura, spettacolo, eventi e sport

COSENZA. RISULTATI ECCELLENTI PER I LABORATORI DI MECCATRONICA E AUTOMAZIONE ALL’ITI A. MONACO


All’ITI “A. Monaco” di Cosenza si libera il futuro attraverso lo sviluppo di esperienze e conoscenze nei settori dell’automazione e della robotica, grazie ad attività orientate in ambito industriale e professionale che hanno utilizzato sistemi meccanici e meccatronici tradizionali e innovativi.
L’Istituto Tecnico Industriale di Cosenza ha promosso all’interno delle proprie aule un progetto di laboratori professionalizzanti per realizzare, riqualificare e aggiornare, in chiave digitale e con l’acquisizione di strumentazioni all’avanguardia.

Lo scopo principale del percorso formativo è stato quello di favorire l’apprendimento di competenze professionali richieste dal mercato del lavoro.
L’attività “Laboratorio Inclusivo di Meccatronica e Automazione” rientra nell’ambito dell’iniziativa “Per la Scuola – Competenze e Ambienti per l’Apprendimento FESR”, codice progetto 10.8.1.2A-FESRPON-CL-2018-64, finanziato dal MIUR con Fondi Strutturali Europei 2014-2020.
Obiettivo specifico del progetto è stato quello di amplificare la diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione con l’adozione di approcci didattici innovativi, utilizzando interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave.


Leggi anche...



News
Ucraina, Zelensky: “Distruggiamo Russia a...

"Nella regione di Kharkiv le nostre forze armate stanno distruggendo gli invasori. I...


News
Omega 3, dubbi su integratori: nei sani possibili...

Assumere pillole di Omega-3 protegge la salute di cuore e arterie? Un ampio studio a lungo...


News
Giro d’Italia, oggi 17esima tappa: orario,...

Il Giro d'Italia 2024 propone oggi la 17esima tappa, la Selva di Val Gardena - Passo Brocon di...


News
Redditometro divide maggioranza, Palazzo Chigi...

L'argine arriva nel pomeriggio, a slavina già partita. A provocarla i titoloni dei siti...