Listener
11 ottobre 2016

News

Elena Vera Stella tra i protagonisti italiani della «New York International Bridal Week»


Anche la stilista lametina Elena Vera Stella tra i protagonisti della New York International Bridal Week, evento internazionale dedicato al settore della moda sposa e degli abiti da cerimonia, che si è svolta dall’8 al 10 ottobre al Pier 94, prestigioso e funzionale centro eventi e fieristico di Manhattan, dedicato alla moda, all’arte e al design.

Selezionata dall’Ice (Istituto nazionale per il commercio estero) e dalle Camere di Commercio, la stilista lametina è tra gli otto brand italiani che hanno partecipato alla manifestazione internazionale, insieme a operatori del settore da da tutto il mondo.

All’interno dello spazio espositivo di Elena Vera Stella, la nuova collezione cerimonia-sposa della stilista lametina è stata presentata ai potenziali clienti del mercato internazionale e a giornalisti delle testate specializzate di vari Paesi nel corso di un’apposita conferenza stampa nella prima giornata della rassegna. Sabato si è svolta la sfilata a cui hanno partecipato tutti i brand presenti all’evento.

Capacità di coniugare artigianalità e innovazione, attenzione e cura del dettaglio, legame con la tradizione del territorio e respiro mondiale sono alcune delle caratteristiche della produzione della stilista lametina che hanno portato alla scelta di Elena Vera Stella tra i brand che hanno rappresentato l’Italia alla manifestazione newyorkese, che va ad aggiungersi alle tante partecipazioni nazionali e internazionali della Stella negli ultimi anni.

«La partecipazione alla New York International Bridal Week, una delle fiere più importanti a livello internazionale nel settore della moda sposa e degli abiti da cerimonia», ha detto Elena Vera Stella «è motivo di soddisfazione non solo per me ma per la moda e il glamour calabrese, che ancora una volta dimostra di poter stare accanto a brand del panorama nazionale e internazionale distinguendosi per le proprie caratteristiche peculiari e la propria identità.

«Essere arrivati a New York a seguito di una selezione nazionale tra tanti operatori del settore, è la conferma che investire nella qualità e nello studio del dettaglio è ciò che fa la differenza e premia nel panorama della moda di oggi. Essere a New York è un riconoscimento che voglio dedicare a Lamezia Terme, alla mia città, dove ha sede il mio show room e il mio temporary store, che vuole continuare ad essere un punto attrattivo per tutti coloro che vogliono investire energie, tempo e passione nella propria creatività».


Leggi anche...



News
Centromarca, Mutti: “Politica industriale...

Competitività, innovazione, sostenibilità, legalità: questi gli ambiti su cui Centromarca...


News
Autonomia differenziata, Meloni: “Da...

"Questo siamo noi, patrioti, patrioti che sanno quale sia il verso della bandiera tricolore...


News
Ultimo diventa papà, chi è la fidanzata...

Jacqueline Luna Di Giacomo ha catturato l'attenzione dei media e dei fan da quando è...


News
Buchmesse, Campi: “Surreale allarmismo...

"Ho ricevuto la lettera e non ho aderito". Lo dice all'AdnKronos lo storico Alessandro Campi...