woodwardia-radicans-escursione-monte-poro-vibo-valentia-guide-turistiche-associate-calabria
18 agosto 2017

News Calabria

In Calabria la rara felce preistorica Woodwardia radicans


Si può ammirare in Calabria la rara felce gigante woodwardia radicans, dalle enormi fronde lunghe anche 3 metri.

La woodwardia radicans costituisce un importante relitto di flora tropicale del Terziario, tipica rappresentante di una flora tropical-montana che 70 milioni di anni fa, in era preistorica, caratterizzava le aree montuose di alcune regioni del Mediterraneo.

Un vero e proprio fossile vivente rimasto in Calabria grazie al microclima particolare caldo-umido e alle condizioni assolutamente incontaminate dei territori in cui vegeta spontaneamente.

La felce gigante, tra le più rare al mondo che compare anche nella lista delle piante protette, è stata individuata e segnalata in alcuni luoghi unici dal punto di vista naturalistico: in provincia di Vibo Valentia lungo il corso alto della fiumara Stilaro nei pressi della cascata del Marmarico, nel territorio di Bivongi e di Polia, presso Valle Ruffa nella zona compresa fra i comuni di Drapia, Spilinga e Ricadi, in territorio di Cinquefrondi, in provincia di Reggio Calabria, dove fu individuata per la prima volta nel 1985, e nel canyon delle Valli Cupe nella Presila catanzarese.

Presenti alcuni esemplari, ammirati dai turisti di tutto il mondo, anche in Sicilia e in Campania, così come in Corsica, Macedonia, Grecia ma probabilmente si trova in Calabria la più alta concentrazione di woodwardia radicans.


Leggi anche...



News
Lavoro, in prossimo Cdm norme per rafforzare...

Si è svolta oggi a Palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei ministri con all'ordine del...


News
Zuliani Sgaravatti (Assoverde): “Cultura del...

“La cultura del verde dovrebbe essere una materia di studio, applicata nelle scuole...


News
Lecco, tuta alare non si apre: precipita per 300...

Si è lanciato con la tuta alare dalla parete del Forcellino, ad Abbadia Lariana (Lecco), ma...


News
“Strage di russi a Avdiivka”, blogger...

Costretto a cancellare un post sull'alto numero di soldati russi morti ad Avdiivka, il blogger...