assemblea-restituzione
6 febbraio 2024

News Calabria

Progetto Cittadinanza e Memoria, gli studenti: «Tornati più consapevoli, non dare per scontati diritti e libertà»


Ritornare più consapevoli, con uno sguardo più responsabile sul passato e sul presente. Imparare a “non dare per scontati” i diritti, le libertà fondamentali, i valori per i quali donne e uomini sono stati uccisi nel periodo della seconda guerra mondiale nel nostro Paese. Un’opportunità unica, per vedere con i propri occhi e ascoltare le voci degli ultimi testimoni viventi di quel periodo storico. Queste alcune delle riflessioni che hanno fatto da filo conduttore delle testimonianze degli studenti che hanno partecipato nei mesi scorsi al progetto “Cittadinanza e memoria”, il viaggio nei luoghi dove si sono consumate alcune delle pagine più drammatiche della dominazione nazifascista in Italia, che si sono ritrovati insieme, a tre mesi dal viaggio, nell’aula “Scarselletti” del Polo Tecnologico Carlo Rambaldi.

Il progetto, promosso dall’associazione di promozione sociale “Incontri- Intersezioni”, è stato finanziato dalla legge regionale 27/85 sul diritto allo studio, ha coinvolto otto istituti superiori calabresi e 45 studenti: cinque istituti lametini, due della provincia di Vibo Valentia, uno della provincia di Crotone.

A dare il benvenuto agli studenti e ai docenti delle scuole lametine e agli altri in videocollegamento dalle altre città calabresi, la dirigente del Polo Rambaldi Anna Primavera che ha parlato “di una bella pagina di scuola che abbiamo scritto insieme quest’oggi, in linea con quello che sempre cerchiamo di realizzare nella nostra scuola: lavorare insieme alle altre realtà scolastiche nella consapevolezza di essere “un’unica scuola”, con diverse peculiarità per ogni istituto. Abbiamo accolto subito favorevolmente questa iniziativa che ha portato tanti studenti ad acquisire una consapevolezza nuova sui diritti e sulle libertà, per i quali donne e uomini hanno pagato con la vita, che dobbiamo custodire e difendere ogni giorno”.

Ogni scuola partecipante, attraverso alcuni studenti rappresentanti per ogni istituto, ha portato e condiviso con gli altri la sua testimonianza, anche attraverso videoreportage e carrellate fotografiche, coinvolgendo così gli altri ragazzi che non hanno partecipato al viaggio. Sono intervenuti i rappresentanti del liceo Giuseppe Berto di Vibo Valentia, Liceo Campanella di Lamezia Terme, l’Istituto Tecnico – Economico “Valentino De Fazio” di Lamezia Terme, l’Iti “Donegani” di Crotone, l’Istituto Comprensivo di Filadelfia, il Liceo Classico-Artistico “Francesco Fiorentino” di Lamezia Terme, il Liceo “Galileo Galilei” di Lamezia Terme e il Polo Rambaldi.

Nelle testimonianze degli studenti, il desiderio “che il viaggio continui, che tanti nostri coetanei possano avere l’opportunità che abbiamo avuto noi. In particolare la possibilità di ascoltare due testimoni ancora in vita, Irma Prosperi e Adele Pardini, che con il loro racconto hanno reso quasi visibile il dramma di quel periodo e ci hanno incoraggiato a impegnarci perché quell’orrore non si ripeta”.

Nel ringraziare la Regione Calabria, i ragazzi, i docenti e i dirigenti che hanno consentito la partecipazione delle diverse scuole al progetto, Gianni Speranza ha annunciato che “il viaggio si ripeterà nel prossimo anno scolastico, anche con qualche sacrificio o qualche riduzione di programma se dovessero esserci meno risorse, ma è fondamentale dare ai nostri ragazzi un’opportunità formativa che si è rivelata di crescita umana, di amicizia, di scambio reciproco con gli studenti di altre scuole e di altre città calabresi. Potremmo pensare, nel viaggio del prossimo anno scolastico, di coinvolgere come tutor gli studenti che hanno realizzato il progetto quest’anno”.

In videocollegamento anche la professoressa Franca Falduto, coordinatrice regionale delle consulte degli studenti per l’ufficio scolastico regionale, che ha espresso apprezzamento per il progetto auspicando prosegua e aprendo a un coinvolgimento delle realtà delle consulte studentesche.

 


Leggi anche...



News
Sinner e il ranking Atp: Jannik può superare Alcaraz

Jannik Sinner mette la freccia e punta al secondo posto nel ranking Atp. L'azzurro ha appena...


News
Vasco contro le fake news, smentisce Terrana come...

Vasco Rossi smentisce l'ingaggio di Mike Terrana come batterista del suo prossimo tour e...


News
Ponte sullo Stretto di Messina, pm Roma apre indagine

Aperto un fascicolo modello 45, senza indagati né ipotesi di reato, aperto dalla procura di...


News
Alluvioni 2023, Figliuolo fa il punto: “Ci...

Alluvioni 2023, il Commissario straordinario alla ricostruzione Paolo Figliuolo fa il punto...