Stadio-Carlei
10 settembre 2016

News Lamezia e lametino

Progetto «Sport Missione Comune». Un’occasione da cogliere al volo per rilanciare lo stadio «Antonio Carlei»


Con il protocollo sottoscritto il 14 luglio scorso a Roma tra l’Associazione nazionale comuni italiani (Anci) e l’Istituto di credito sportivo, i Comuni italiani e le Unioni di Comuni avranno a disposizione 160 milioni di euro, di cui 60 milioni di mutui a tasso zero, per incrementare la pratica sportiva attraverso, tra le altre possibiltà, la realizzazione di nuovi impianti, l’acquisto di nuove attrezzature, il miglioramento e l’efficientamento energetico delle strutture sportive già esistenti.

E’ un’occasione che la nostra città deve cogliere al volo. Aderendo al progetto «Sport Missione Comune», la nostra città potrà rispondere alle richieste che da tanto tempo provengono sia da squadre lametine che giocano nelle serie più alte e chiedono strutture moderne ed attrezzate dove potersi allenare e preparare per le competizioni sia da associazioni sportive che richiedono spazi per praticare discipline, forse meno diffuse, ma altrettanto seguite con passione da tanti lametini.

Possiamo mettere mano ad impianti storici della nostra città che necessitano di azioni di riqualificazione e modernizzazione. La possibilità di presentare più di un progetto, inoltre, ci consente di individuare anche più di una struttura su cui realizzare interventi.

Per i Comuni come Lamezia, tra i cinque e i centomila abitanti, il progetto dell’Anci e dell’Istituto per il credito sportivo mette a disposizione fino a un massimo di 4 milioni di euro di mutui a tasso per realizzare interventi in ambito sportivo.

Il termine ultimo per la sottoscrizione dei mutui è il prossimo 31 dicembre. Ho presentato una mozione per sollecitare l’amministrazione comunale, visti i tempi ristretti, ad attivarsi per predisporre quanto necessario per partecipare al bando nazionale. Non c’è tempo da perdere. L’amministrazione comunale si muova subito.

Ho chiesto all’amministrazione di coinvolgere le tante società e associazioni sportive cittadine per individuare insieme i progetti e le azioni da presentare per ottenere finanziamenti, tenendo conto delle esigenze del variegato mondo dello sport lametino, delle caratteristiche e delle potenzialità delle strutture già esistenti.

E’ importante, come sollecitato dallo stesso protocollo, avviare forme di collaborazione tra le società sportive e l’amministrazione pubblica: la giunta Mascaro prenda la palla al balzo per mettere in atto progetti in grado di far crescere lo sport lametino con ricadute positive per la nostra città, valorizzando così il lavoro realizzato ogni giorno dalle numerose realtà sportive del nostro territorio e trovando insieme ad esse le soluzioni più congeniali per una gestione efficiente e qualificata degli impianti.

Nelle scorse settimane il sindaco Mascaro e il presidente della Provincia di Catanzaro, Bruno, hanno dichiarato di aver avviato un’interlocuzione con la Regione per porre fine a quello scempio rappresentato dallo stadio Carlei. Addirittura i parenti del compianto Antonio Carlei sono arrivati a ipotizzare di togliere l’intitolazione, se quella grande struttura continuerà ad essere un luogo di degrado e un emblema dello spreco pubblico nella nostra Regione.

Perché non cogliere le opportunità finanziarie di questo bando proprio rilanciare lo stadio Carlei che, con l’apertura del nuovo palazzetto dello sport, andrà a costituire la futura cittadella dello sport a servizio di tutta la Regione e del Mezzogiorno?

Sappiamo bene le difficoltà che il nostro Comune, come tanti Comuni italiani, incontra nel contrarre mutui con la Cassa depositi e prestiti per nuove opere pubbliche. Oggi abbiamo la possibilità di ottenere mutui senza interessi, puntando su un settore strategico come quello della pratica sportiva, le cui ripercussioni positive per il territorio riguardano sia il breve che il lungo periodo.

Aprire i cantieri per realizzare un nuovo impianto sportivo o per ristrutturare quelli esistenti significa smuovere l’economia locale, offrire opportunità di lavoro, mentre nel lungo periodo rappresenta un ulteriore tassello di quella Lamezia «città dello sport», che vede nel futuro Palazzetto dello Sport il suo luogo simbolo in sinergia con tutte le altre strutture sportive cittadine.
Rosario Piccioni
Consigliere comunale «Lamezia Insieme»


Leggi anche...



News
Autonomia differenziata, Meloni: “Da...

"Questo siamo noi, patrioti, patrioti che sanno quale sia il verso della bandiera tricolore...


News
Ultimo diventa papà, chi è la fidanzata...

Jacqueline Luna Di Giacomo ha catturato l'attenzione dei media e dei fan da quando è...


News
Buchmesse, Campi: “Surreale allarmismo...

"Ho ricevuto la lettera e non ho aderito". Lo dice all'AdnKronos lo storico Alessandro Campi...


News
Gnodde (Goldman Sachs): “Rischio instabilità...

"Goldman Sachs ha fiducia nell’economia italiana e nelle sue imprese e apprezza la...