Caloiero e Mancini
15 luglio 2016
Caloiero e Mancini

News Lamezia e lametino

Sarà presto attivato a Maida l’ambulatorio di transizione dell’adolescente con diabete


In coerenza con quanto espresso dal Piano nazionale sulla malattia diabetica e dal Dca 13/2015 della Regione Calabria, titolato «rete diabetologia territoriale», l’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro si è attivata per realizzare l’ambulatorio di transizione dell’adolescente con diabete dalla rete assistenziale pediatrica alla rete assistenziale dedicata all’adulto.

E’ questa infatti una fase molto critica sia per la continuità delle cure, ma anche per l’elevato rischio di abbandono del sistema delle cure da parte del ragazzo, con pericolo concreto di complicanze a lungo termine.

Pertanto, i responsabili delle Unità operative di Pediatria dell’ospedale di Lamezia Terme e di Diabetologia dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, rispettivamente la dottoressa Mimma Caloiero ed il dottore Raffaele Mancini, hanno già avviato delle sedute ambulatoriali congiunte presso la divisione di Pediatria del presidio ospedaliero di Lamezia Terme, al fine di iniziare questo processo che culminerà con il graduale passaggio dei giovani con diabete, residenti sul territorio della nostra Asp, alla rete diabetologia dell’adulto.

A tal proposito, l’Uo di Diabetologia, con il sostegno del responsabile sanitario del Polo sanitario, dottore Pasquale Barillà e del direttore del Distretto di Lamezia Terme, dottore Nicolino Alessi, realizzerà nel Polo sanitario territoriale di Maida, di recente costruzione, un ambulatorio dedicato esclusivamente ai giovani affetti da diabete di tipo 1 e gestito da un team costituito da un medico, una dietista ed un’infermiere professionale dedicato all’ambulatorio di transizione che abbiano esperienza e competenza anche nell’utilizzo delle nuove tecnologie per la cura della malattia diabetica.

All’ambulatorio di transizione apporteranno inoltre il loro contributo, anche su base volontaria, medici e infermieri pediatrici da tempo formati nel campo del diabete giovanile e delle nuove tecnologie. Si realizzerà così anche il processo di deospedalizzazione della gestione del paziente diabetico.

La direzione generale dell’Asp di Catanzaro naturalmente sosterrà la lodevole iniziativa mettendo a disposizione i servizi logistici richiesti dalla dott.ssa Caloiero e dal dott. Mancini affinché l’ambulatorio di transizione del paziente con diabete in età evolutiva diventi un punto di riferimento utile per i pazienti con diabete insulino-dipendente sia che siano trattati con terapia multi iniettiva sia che siano trattati con microinfusore.


Leggi anche...



News
Autonomia differenziata, Meloni: “Da...

"Questo siamo noi, patrioti, patrioti che sanno quale sia il verso della bandiera tricolore...


News
Ultimo diventa papà, chi è la fidanzata...

Jacqueline Luna Di Giacomo ha catturato l'attenzione dei media e dei fan da quando è...


News
Buchmesse, Campi: “Surreale allarmismo...

"Ho ricevuto la lettera e non ho aderito". Lo dice all'AdnKronos lo storico Alessandro Campi...


News
Gnodde (Goldman Sachs): “Rischio instabilità...

"Goldman Sachs ha fiducia nell’economia italiana e nelle sue imprese e apprezza la...