Severodonetsk, ore decisive
9 giugno 2022

News

Severodonetsk, ore decisive. Zelensky: “Qui il destino del Donbass”


Le forze russe controllano la maggior parte della città. “È una battaglia molto brutale, molto difficile”, afferma il presidente ucraino

Le forze russe controllano la maggior parte della città ucraina di Severodonetsk e stanno bombardando pesantemente la città gemella di Lysychansk, causando gravi danni. Lo ha affermato il governatore della regione di Luhansk, Serhiy Hayday. “I russi stanno distruggendo tutto con attacchi aerei e artiglieria”, ha detto, “stanno sparando contro gli edifici residenziali”.” Hayday ha spiegato che le forze ucraine non hanno avuto altra scelta che fare una ritirata tattica temporanea, ma hanno mantenuto il controllo della zona industriale di Serverodonetsk, un’area chiave alla periferia della città.

Leggi anche

A Severodonetsk si combatte “una battaglia brutale, che decide il destino del Donbass“. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in un discorso video citato da Ukrinform. “Nel 105mo giorno di una guerra su vasta scala rimane l’epicentro dello scontro nel Donbass. Difendiamo le nostre posizioni, infliggiamo perdite significative al nemico – sostiene Zelensky – È una battaglia molto brutale, molto difficile. Probabilmente uno delle più difficili durante questa guerra”. Il presidente ucraino si dice “grato a tutti coloro” impegnati nella difesa della città, “è qui che il destino del nostro Donbass viene deciso”.


Leggi anche...



News
Ucraina, Zelensky: “Distruggiamo Russia a...

"Nella regione di Kharkiv le nostre forze armate stanno distruggendo gli invasori. I...


News
Omega 3, dubbi su integratori: nei sani possibili...

Assumere pillole di Omega-3 protegge la salute di cuore e arterie? Un ampio studio a lungo...


News
Giro d’Italia, oggi 17esima tappa: orario,...

Il Giro d'Italia 2024 propone oggi la 17esima tappa, la Selva di Val Gardena - Passo Brocon di...


News
Redditometro divide maggioranza, Palazzo Chigi...

L'argine arriva nel pomeriggio, a slavina già partita. A provocarla i titoloni dei siti...