La piazza e la Cattedrale di Santa Severina (Crotone)
3 dicembre 2016
La piazza e la Cattedrale di Santa Severina (Crotone)

News Calabria

Si svolgerà a Santa Severina l’evento finale del progetto europeo «EU-Mediterranean Sculpturing Colony»


Il Laboratorio di progettazione «EP Lab», istituito a Lamezia Terme da Ave Lavoro (Associazione volontariato economia e lavoro) prosegue l’incessante attività di elaborazione progettuale di respiro internazionale, presentando da ultimo il Progetto europeo «EU – Mediterranean Sculpturing Colony» (MSC), a valere sul Programma comunitario «Europa Creativa» (sotto-programma «Cultura»).

La proposta di progetto è stata messa a punto da Luigi A. Dell’Aquila, titolare dello Studio di consulenza e formazione «Knowledge Management & Intellectual Capital» coadiuvato da Simona Cutrì e da Teresa Valerioti in qualità di membri del citato team di euro-progettazione, costituito al termine del recente Corso pratico ed interattivo in materia tenutosi a Lamezia Terme e che si avvale di diverse e variegate professionalità.

Il progetto è stato presentato dal Partenariato transnazionale guidato dall’Università di Spalato (Croazia) – in qualità di Capofila – e composto dai seguenti partner: la Società di Consulenza Informatica «Crystal Clear Soft» di Atene (Grecia), l’Università di Lubiana (Slovenia) e per, l’Italia, il Comune di Santa Severina (Crotone).

Oggetto della proposta è il settore della scultura (nello specifico, la scultura in pietra) e l’obiettivo è la creazione di una Rete nei Paesi del Mediterraneo finalizzata allo scambio di conoscenze tra esperti e studenti in materia allo scopo di aumentare la mobilità internazionale degli stessi e sviluppare un «nuovo» pubblico.

Tale scambio di conoscenze ha come focus, appunto, la scultura tradizionale in pietra e si prefigge altresì di contribuire alla diffusione di conoscenza del settore menzionato, alla promozione di scambi culturali, al dialogo interculturale e alla valorizzazione della diversità culturale tra i partner coinvolti.

Inoltre, la circolazione di esperti e studenti ha come ulteriore fine quello di identificare le similitudini e le differenze tra gli stili e gli strumenti e di documentare ciò attraverso la realizzazione di una pubblicazione (cartacea e audio da diffondere in tutta l’Europa).

L’evento finale – a cui parteciperanno tutti gli esperti e gli studenti selezionati dalle organizzazioni partner del progetto – si terrà a Santa Severina e prevede di utilizzare i diversi approcci artistici e combinare i diversi strumenti di produzione artistica.

Pertanto, il progetto «MSC» si propone come obiettivo principale quello di avvicinare le persone alla cultura ed essendo l’approccio tradizionale nella modellazione della pietra (carving) in declino, sia come mestiere che come arte, lo sviluppo di una maggiore consapevolezza del ricco patrimonio europeo concernente tale settore potrà contribuire, in definitiva, a sviluppare il turismo culturale e a migliorare il collegamento tra gli artisti e il pubblico.


Leggi anche...



News
Agrigento, accoltella moglie e due figli piccoli...

Un uomo di 35 anni ha accoltellato moglie e due figli piccoli, di cui uno di appena sette...


News
Innovazione, Simoni (Fond. Bruno Kessler):...

"Questa è l’era dell'intelligenza artificiale. Tutti dicono che l’Ai è esplosa negli...


News
Digitale, De Maria (Istituto Poligrafico):...

"Nel corso dell’evento abbiamo parlato del ruolo del Poligrafico all'interno del Dpi -...


News
LAMEZIA. Scuole aperte e comunità educante...

Storie di scuole aperte “di notte”, con genitori organizzati in forma di associazioni che...