carlei
9 gennaio 2017

News

Stasera e domani su Rai 1, per la regia di Carlo Carlei, i primi due episodi de «I bastardi di Pizzofalcone»


Stasera e domani, martedì 10 gennaio, alle 21.25 su Rai 1 primo doppio appuntamento con la nuova fiction I bastardi di Pizzofalcone con Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini, per la regia di Carlo Carlei.

Prodotta da RaiFiction e Clemart e ambientata nella Napoli di oggi, la serie di sei film per la tv è tratta dai romanzi di successo di Maurizio De Giovanni, I bastardi di Pizzofalcone, Buio e Gelo, pubblicati da Einaudi. Tra gli altri interpreti anche Massimiliano Gallo, Tosca d’Aquino, Antonio Folletto, Simona Tabasco, Gianfelice Imparato e Germano Silvestri.

Pizzofalcone è una zona di Napoli nota anche col nome di «Monte di Dio», inclusa nel quartiere San Ferdinando e situata fra il borgo Santa Lucia, il Chiatamone e Chiaia. Il locale commissariato prima viene chiuso per la corruzione di tutti i poliziotti, poi viene riaperto dalla Questura che però decide di sostituirli con gli scarti degli altri commissariati: i sette bastardi.

L’improbabile squadra, guidata dall’ispettore Lojacono (Alessandro Gassmann) non riesce a starsene a guardare e, quando una telefonata segnala un caso, entra immediatamente in azione e lo risolve in breve tempo.

E’ una Napoli lontana dagli stereotipi e dai luoghi comuni, colorata e noir, dove il bene e il male intrecciati nella quotidianità vengono sapientemente rappresentati dalle immagini potenti ed emozionanti di Carlo Carlei.


Leggi anche...



News
A Serenissima Ristorazione premio Industria Felix,...

Serenissima Ristorazione, tra i leader nel settore della ristorazione collettiva e commerciale...


News
Roma, nuova voragine in via Sestio Menas al...

Una betoniera, impiegata per lavori di ripristino del manto stradale, è parzialmente...


News
Toti resta ai domiciliari, gip: “Da...

Il governatore ligure Giovanni Toti, arrestato per corruzione lo scorso 7 maggio, resta ai...


News
Cybersecurity, Foti (Fondazione Magna Grecia):...

“Le mafie e le organizzazioni criminali sono prevalentemente nel Mezzogiorno, anche se...