pisolo-copia
17 marzo 2017

News

Giornata mondiale del sonno. Il cioccolato aiuta a riposare meglio


Oggi, 17 marzo, è il World Sleep Day, la Giornata mondiale del sonno. Istituita nel 2008 con lo slogan Dormi bene, vivi meglio, viene celebrata in più di 70 Paesi dei 5 continenti per diffondere la conoscenza di questa parte importantissima della nostra vita alla quale sono legati salute e benessere.

Tutti abbiamo bisogno di dormire e il sonno influenza ogni aspetto della nostra vita, sia positivamente, se dormiamo bene, che negativamente se invece dormiamo male.

Dormire bene vivere in salute, lavorare o studiare meglio, essere sportivi migliori, genitori, colleghi e partner migliori ma anche migliorare l’umore, le performance sportive e la nostra vita intima.

In Italia 14 milioni di italiani soffrono di insonnia, il 41 per cento della popolazione italiana soffre di disturbi del sonno e la percentuale di ragazzi al di sotto dei 20 anni che soffre di insonnia è passata dal 10 per cento del 2008 al 20 per cento del 2016.

Oggi però riportiamo una bella notizia che riguarda il rapporto tra sonno e cibo, in cui per una volta la scienza è in accordo con il gusto: il cioccolato aiuta a riposare meglio!

Uno studio britannico condotto dalle Università di Edimburgo e Cambridge e pubblicato sulla rivista scientifica Nature, ha dato di recente importanti informazioni sui benefici che il cacao e il cioccolato fondente portano alla qualità del sonno.

In particolare il magnesio in essi contenuto è un ottimo rilassante nervoso e muscolare, capace di facilitare il relax e quindi l’arrivo del sonno ed è in grado di mantenere l’orologio biologico delle nostre cellule al passo con i cicli naturali ed ambientali giorno-notte e veglia-sonno.

Il magnesio contenuto nel cioccolato perciò fa sì che ogni cellula del nostro corpo sappia quando è notte e quando è giorno e quindi funzioni correttamente in ogni momento, svolgendo le attività biologiche giuste ad ogni ora.

Ricordiamo che 50 grammi di cioccolato contengono 25-30 mg di flavonoidi, ferro, rame e manganese, 6 gr di fibre e metilxantine, in particolare la teobromina, in una quantità variabile tra 300 e 900 mg, un mix di sostanze salutari antiossidanti, che mantengono la funzionalità del sistema nervoso, endocrino e dell’apparato cardiovascolare.

Inoltre è accertato che le metilxantine hanno proprietà eccitanti ma la teobromina del cacao ha un effetto 10 volte inferiore a quello della caffeina e quindi mangiandone nella giusta quantità, non c’è alcun rischio di soffrire da insonnia da cacao.

Sfatato anche questo mito, bando alle pasticche e largo a un bel cioccolatino per una sana dormita!
Annamaria Persico


Leggi anche...



News
Fisco, con pace contributiva possibilità di...

La pace contributiva offre ai lavoratori la possibilità di aggiungere fino a 5 anni alla...


News
Etna, vulcano oggi attivo: nube di cenere da...

L'Etna nuovamente attivo oggi, 22 luglio 2024. L'Ingv di Catania rende nota la presenza di una...


News
Tragedia nel Brembate, 44enne muore nelle acque del...

Dalle prime ricostruzioni, pare che si fosse appena tuffato nel fiume, a poca distanza da una...


News
Rintracciato all’Aquila uno dei tre evasi dal...

E’ stato rintracciato dalla Polizia di Stato all’Aquila uno dei tre detenuti che ieri...